Torna l’ortopedia all’Ospedale di Maddaloni, accelerano anche i lavori al pronto soccorso

infermieri
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Santangelo: cronoprogramma rispettato, e da lunedì ulteriore accelerata per i lavori del pronto soccorso

Il cronoprogramma fissato con il direttore generale dell’Asl Amedeo Blasotti e il sindaco Andrea De Filippo a quanto pare mantiene le promesse: all’ospedale di Maddaloni, infatti, sono ripresi gli interventi di ortopedia.

Dopo un lungo percorso organizzativo sono stati effettuati dal case manager dr Mario D’Addiego e dal Direttore del Dipartimento Chirurgico dr Bruno Di
Maggio interventi nell’ambito del PACC (percorsi ambulatoriali complessi e coordinati).

glp-auto-336x280
lisandro

Tali interventi saranno replicati ogni giovedì. Questo non è l’unico impegno che è stato rispettato: da lunedì 4 marzo, infatti, sarà impressa un’ulteriore accelerata ai lavori del nuovo pronto soccorso per il quale siamo riusciti ad ottenere investimenti per oltre 7 milioni di euro.

Così come ho sempre detto l’ospedale tornerà centrale nel piano dell’offerta sanitaria provinciale e regionale. Chiaramente vigileremo affinché anche i passaggi successivi del cronoprogramma saranno rispettati». Ha dichiarato Vincenzo Santangelo, consigliere regionale.

Lo scorso dicembre si era tenuto un Consiglio comunale aperto a Maddaloni presso la sala Iorio, alla presenza del direttore generale dell’Asl Amedeo Blasotti

Ricordiamo che per il presidio ospedaliero di Maddaloni è previsto un investimento da oltre sedici milioni di euro per ammodernamento, adeguamento sismico e potenziamento.

La novità più attesa è certamente l’apertura del nuovo pronto soccorso che sarà completato e consegnato entro dicembre 2024. L’area dove sorgerà la struttura che fungerà anche da accettazione è stata già recintata e sgomberata proprio per consentire l’avvio dei lavori in maniera rapida.

Altra tappa importante è rappresentata dalla riconversione delle sale operatorie e delle terapie intensive che entro il prossimo mese di settembre 2024 saranno destinate all’attività ordinaria e non più al Covid Hospital.

Nonostante i cantieri, il processo di normalizzazione dell’ospedale di Maddaloni va avanti. L’oculistica, la radiologia e i vari reparti che progressivamente sono stati attivati già lavorano normalmente per garantire all’utenza i servizi che necessita, e adesso si aggiunge ortopedia.

“I cittadini di Maddaloni e della Valle di Suéssola dopo i tanti sacrifici fatti, finalmente potranno contare su un ospedale moderno ed efficiente capace di rispondere alle emergenze sanitarie del territorio“.