TPL, dall’8 gennaio Caserta svolta: 11 linee, 11 percorsi, 11 modi per vivere la città in autobus

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

AIR Campania ridisegna il servizio del trasporto urbano a 𝐂𝐚𝐬𝐞𝐫𝐭𝐚: implementazione dei servizi scolastici, collegamenti armonizzati con i maggiori centri d’interesse e linee dedicate ai turisti per scoprire le bellezze storiche e architettoniche.

Presentata ieri mattina a Palazzo di città la nuova  mappatura delle linee urbane che dall’8 gennaio 2024 serviranno la città di Caserta, realizzata grazie alla collaborazione dei tecnici della società regionale e del Comune, in questi mesi impegnati nella definizione di tragitti e fermate per restituire linearità ed efficienza al trasporto urbano.

glp-auto-336x280
lisandro

La nuova mappatura delle linee urbane, realizzata grazie alla collaborazione dei tecnici della società regionale Air Campania e del Comune di Caserta, è stata presentata ieri mattina nella Sala Giunta del Comune di Caserta, alla presenza del Sindaco Carlo Marino, del Vicesindaco e Assessore alla Mobilità, Emiliano Casale, e dell’Amministratore Unico di AIR Campania, Anthony Acconcia.

Il piano di mobilità si basa su undici linee che ogni giorno collegano il centro della città con l’aeroporto, la stazione ferroviaria, scuole, uffici pubblici, servizi ospedalieri e centri commerciali. Le linee sono state rinnovate anche nella nomenclatura, abbandonando la numerazione a favore di una più intuitiva indicazione per l’utente, che potrà identificarle in base ai luoghi di destinazione:

▪️Linea Vanvitelli, che partendo dal Terminal della Stazione, collega Rione Tescione, Vanvitelli, Puccianiello e l’Ospedale Sant’Anna;

▪️Linea Aranci, per i servizi dal Parco Aranci a Garzano, passando per Tuoro;
▪️Linea Salute, con fermate presso il Distretto Sanitario Asl 12, l’Inps e l’Ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano”;

▪️Linea Seta, che collega la Reggia di Caserta con il Museo della Seta di San Leucio, il Belvedere di San Leucio (patrimonio Unesco) e la Chiesa Monumentale di “Santa Maria delle Grazie”;

▪️Linea Borgo, per raggiungere Casertavecchia attraversando siti di interesse turistico;
▪️Linea San Clemente, che, oltre a collegare gli Istituti scolastici, connette con la frazione di San Clemente;

▪️Linea Storia, da San Leucio al Borgo di Casertavecchia dove è possibile ammirare il Castello e la Cattedrale di San Michele Arcangelo (attivazione primaverile);

▪️Linea Outlet, da e per i Centri Commerciali “Campania” e “La Reggia Designer Outlet”;
▪️Linea Movida, con corse dal venerdì alla domenica, dalle 19 alle 00.55. Una linea nata con l’intento di incentivare i giovani all’utilizzo dei mezzi pubblici e che collegherà alle zone della movida (attivazione primaverile);

▪️Linea Aeroporto, da e per l’aeroporto internazionale di Capodichino;
▪️Linea Zona Ospedaliera, con fermate al II Policlinico di Napoli, alla Facoltà di Farmacia e all’Ospedale Monaldi.

🌐 Il trasporto urbano a Caserta diventa smart. Sull’App Air Campania sarà possibile avere informazioni sugli orari in tempo reale e aggiornamenti costanti sulle corse.

Digitalizzazione. Il trasporto urbano a Caserta diventa anche smart. Dopo il lancio dell’App aziendale, che in poco più di un mese ha fatto registrare oltre 5.000 download, AIR Campania e Comune hanno avviato la ricognizione delle paline tradizionali, che saranno sostituite da quelle intelligenti: 250 le fermate smart, che consentiranno agli utenti di avere informazioni sugli orari in tempo reale e aggiornamenti costanti sulle corse.

«La domanda di mobilità a Caserta dal 2021 ad oggi è cresciuta. C’è una maggiore richiesta dei servizi da parte dei cittadini, ma anche dei turisti, i cui flussi sono in costante aumento. Questo ha evidenziato la necessità di una riorganizzazione funzionale e razionale del trasporto urbano. Grazie al sostegno della Regione Campania e alla collaborazione con il Comune, lo abbiamo fatto rispondendo alle nuove sfide della città di Caserta. L’obiettivo è rendere il trasporto pubblico parte integrante della vita quotidiana, offrendo ai cittadini servizi sempre più efficienti. È questa la strada per un Tpl vincente, che mette l’utente al centro», ha dichiarato l’Amministratore di AIR Campania, Anthony Acconcia.

Per il sindaco Carlo Marino: «Questo nuovo piano di mobilità rappresenta una vera e propria rivoluzione per la città di Caserta. Insieme ad Air Campania abbiamo organizzato 11 linee dedicate, che richiedono alle esigenze di tutti i cittadini, sia quelli che abitano a Caserta sia quelli che arrivano quotidianamente, per lavoro o per turismo. A breve avremo quasi il doppio delle fermate, servite da paline smart con informazioni in tempo reale, e un parco mezzi completamente rinnovato, che entro la fine del 2024 sarà interamente elettrico».

«Il piano – ha aggiunto l’assessore alla Mobilità del Comune di Caserta, Emiliano Casale – si inserisce nell’ambito di una ridefinizione totale del sistema di mobilità cittadina. Ogni aspetto è orientato verso il green, come testimoniano le tante iniziative che stiamo mettendo in campo. In particolare, nell’ambito del Progetto ‘Smart City’, a breve avremo 200 biciclette elettriche e 50 monopattini collocati in tutta la città in 35 postazioni, mentre, entro un mese, saranno installate 3 punti di ricarica gratuita per le bici elettriche dei cittadini. Sempre in tempi rapidi, passeremo dalle attuali 21 colonnine per ricaricare le auto elettriche a circa 50, divenendo una delle città all’avanguardia sotto il profilo della transizione ecologica».