Trasporto pubblico, a Caserta cittadini diversamente abili in difficoltà. L’interrogazione

Immagine di repertorio
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

L’Unione europea, al fine di consentire la libera circolazione senza discriminazioni e senza costi addizionali su aerei, treni, autobus e navi alle persone con disabilità, a mobilità ridotta o anziani, ha previsto un regolamento comunitario nel quale vengono disposte le procedure che devono essere attuate in tutti i paesi membri.

Chi rientra dunque nelle categorie citate ha gli stessi diritti di tutti i cittadini di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico, senza dover, per via della propria condizione essere assoggettato a ulteriori spese, disagi o disservizi.

glp-auto-336x280
lisandro

Alcuni cittadini diversamente abili, mi hanno segnalato che in città è insufficiente il servizio di trasporto pubblico per disabili in carrozzina con idoneo mezzo attrezzato con rampa per accesso, in particolare nelle giornate di Sabato, Domenica e festivi“, fa sapere il consigliere comunale Pasquale Napoletano.

In città non esistono taxi né noleggi con conducente dotati di un mezzo idoneo al trasporto di persone in carrozzina e non mi è dato sapere di quanti mezzi, adatti a questo uso dotati di rampa per accesso carrozzina, dispone Air Campania.

Per questo motivo interrogo il Sindaco e la Giunta per sapere:
– Se sono a conoscenza di servizi pubblici o privati idonei al trasporto di disabili in carrozzina
– Quali interventi intendono mettere in atto per garantire alle persone disabili il diritto a muoversi in autonomia e ad utilizzare il mezzo pubblico secondo le proprie esigenze;
– Se intendono sottoporre il problema alla Air Campania per trovare soluzioni e-o migliorare il servizio, se previsto.