Travolto ed ucciso da un’auto pirata mentre era in bici

San Felice a Cancello (Caserta) – L’ennesima vittima sulle strade della provincia di Caserta. In via Napoli, a San Felice a Cancello, nella tarda serata di venerdì un uomo che stava percorrendo la strada in bicicletta è stato travolto da un’auto in corsa.

La vittima, un extracomunitario di circa 50 anni che era abbastanza noto in città, è stata investita da un veicolo di colore scuro che procedeva nel suo stesso senso di marcia: il conducente dell’auto non si è fermato e ha fatto perdere le sue tracce, mentre il povero malcapitato è morto praticamente sul colpo a causa delle gravi ferite riportate. Alcune persone che hanno visto l’uomo a terra hanno immediatamente chiamato i soccorsi, ma quando l’ambulanza è arrivata per l’uomo non c’era più nulla da fare. Le forze dell’ordine stanno cercando di identificare il pirata della strada.

AGGIORNAMENTO: E’ stato rintracciato dai carabinieri della stazione di Cancello nella notte l’uomo che ha investito e ucciso il ciclista marocchino di cinquant’anni Bihichi Bouzekri. Si tratta del 26enne originario di San Felice a Cancello Cuono Petrella, che lavora in un negozio a Santa Maria a Vicon ed è attualmente residente ad Acerra. Al termine dell’attività di indagine, alla quale hanno contribuito anche le testimonianze di alcune persone presenti in via Napoli al momento della tragedia, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio in attesa della celebrazione del rito ordinario, mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro penale. La salma del cinquantenne marocchino su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stata trasferita nell’istituto di medicina legale di Caserta.