Tre incendi in Provincia di Caserta, 12 in Campania in un solo giorno. Il rapporto della Protezione Civile


Come ogni state, è ancora emergenza per gli incendi boschivi. Il comunicato stampa della Regione Campania, che di seguito pubblichiamo integralmente, si riferisce alla giornata di ieri, mercoledì 20 luglio 2022:

Sono dodici gli incendi che stanno interessando oggi il territorio regionale.
Tre i fronti di fuoco principali in provincia di Caserta: Mondragone, Sessa Aurunca e la valle di Maddaloni al confine con Caserta dove sono state evacuate alcune abitazioni ed è stata interrotta la linea ferroviaria Caserta-Maddaloni.

Lo comunica la Protezione Civile della Regione Campania che sta attualmente operando sulla zona complessivamente con tre elicotteri e due Canadair nazionali (due elicotteri e un Canadair a Caserta-Maddaloni, un canadair e un elicottero a Mondragone).

Inviate squadre di volontari a Sessa Aurunca dove stamattina è ripreso un focolaio. Ieri la Protezione civile regionale con squadre di volontari e di Sma Campania aveva già domato le fiamme anche con l’ausilio di elicotteri.

Nella giornata di ieri solo nel casertano oltre 70 gli uomini del sistema regionale AIB impegnati nella lotta attiva agli incendi boschivi.

Un altro vasto incendio sta interessando da due giorni il territorio dei Monti Lattari dove la Protezione Civile regionale ha domato un primo fronte e sta adesso intervenendo su un nuovo focolaio tra Lettere e Angri con l’ausilio di un elicottero regionale oltre alle squadre di volontari.

A Taurano, in provincia di Avellino, altro vasto incendio che, in località Madonna dell’Arco, minaccia la macchia mediterranea con 600 metri di fronte del fuoco. Il Direttore delle operazioni spegnimento della Protezione Civile regionale che sta coordinando 10 uomini ha chiesto l’ausilio di un mezzo nazionale che è già al lavoro insieme anche ad un elicottero regionale.

Ben 27 gli incendi spenti ieri dalla Protezione Civile della Campania sul territorio regionale.