Tre incidenti stradali soltanto oggi a Caserta. La colpa è più dei cittadini o delle istituzioni?

Ben tre incidenti stradali si sono verificati nella sola giornata di oggi martedì 22 gennaio a Caserta città e nei dintorni, sempre negli stessi punti e con una dinamica già vista altre volte. Teatro dei sinistri di oggi il solito Ponte di Ercole, il parcheggio del Centro Commerciale Campania e via Tescione, all’appello manca soltanto la Variante Anas, per fortuna.

In ordine cronologico, il primo incidente stradale della giornata si è verificato poco prima di mezzogiorno in prossimità del Ponte di Ercole: il conducente di un Suv Nissan ha perso il controllo della vettura in frenata schiantandosi contro un palo e rimanendo leggermente ferito. Per questa volta il ponte e la sua martoriata struttura di sostegno in metallo sono stati risparmiati. A quanto pare l’incidente si è verificato in quanto l’automobilista ha accelerato per evitare lo scattare del semaforo rosso ed ha frenato repentinamente essendosi accorto all’ultimo momento che non sarebbe riuscito a passare in tempo.

Il secondo incidente della mattinata si è verificato soltanto 10 minuti dopo nella vicina via Tescione, coinvolti una Smart, una Ford Fiesta ed un autobus. Naturalmente il traffico, che già era congestionato a causa della pioggia, è rimasto a lungo paralizzato.

Il terzo incidente è capitato nel parcheggio del Centro Commerciale Campania, coinvolte una Fiat 500 ed una Fiat Panda che è finita ribaltata su un fianco. Il conducente della Panda è rimasto ferito ma soltanto leggermente. Non è la prima volta che una vettura si ribalti nel parcheggio del Campania e stavolta pare che il sinistro sia dovuto all’inserimento troppo repentino nell’incrocio da parte dei due automobilisti, al fine di accaparrarsi la precedenza.

Molto spesso si è discusso del piano traffico nel centro di Caserta e della ZTL, della gestione degli ingorghi all’ingresso ed all’uscita dei centri commerciali, della mancanza di una reale soluzione alla recente moda di schiantarsi contro il Ponte di Ercole. Tuttavia gli incidenti di oggi non sembrano affatto essere stati causati da carenze delle infrastrutture, ma dall’imprudenza, dalla disattenzione, dal mancato rispetto del Codice della strada da parte degli automobilisti.

Loading...