Parte la Trenitalia Summer Experience 2024: le novità in Campania e per Caserta

Il Treno Rock alla Stazione Napoli Centrale
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Polo passeggeri gruppo FS: le modifiche tra Napoli e Milano fino a 70 Frecce al giorno, oltre 10mila posti offerti in più con Il Regionale

Con l’entrata in vigore dell’orario ferroviario estivo, partirà ufficialmente domenica 9 giugno la Trenitalia Summer Experience 2024 del Polo Passeggeri del Gruppo FS in Campania. Nuovi collegamenti per le mete turistiche estive, città d’arte e borghi, integrata l’offerta dei servizi intermodali e digitali a beneficio dei viaggiatori, per muoversi in maniera sempre più confortevole e sostenibile, anche grazie a nuove soluzioni combinate con treno, bus, nave o aereo.

FRECCE E INTERCITY– Collegamenti sempre più capillari da e per la Campania con il resto dell’Italia: ogni giorno viaggeranno 70 Frecciarossa tra Napoli e Milano per un totale di oltre 30mila posti al giorno, con un incremento dell’offerta nei giorni e nelle fasce orarie a maggiore richiesta grazie al Frecciarossa 1000 in doppia composizione.

glp-auto-336x280
lisandro

Confermata l’offerta lungo la dorsale Milano – Napoli – Cilento, con fermate aggiuntive ad Agropoli, Vallo della Lucania, Pisciotta-Palinuro e Sapri; inoltre, cinque nuove località del Cilento saranno raggiungibili con FrecciaLink: Acciaroli, Pioppi, Casal Velino Marina, San Marco di Castellabate e Santa Maria di Castellabate.

Confermato anche il FrecciaLink dalla stazione Alta Velocità di Afragola a Pompei e Sorrento. Anche per quest’estate da Napoli Centrale si potrà raggiungere Tropea e la Costa degli Dei in Calabria grazie ai treni Intercity.

IL REGIONALE – Saranno oltre 10mila i posti in più offerti dal Regionale di Trenitalia grazie a 689 corse giornaliere per i pendolari e i turisti in arrivo in Campania. Aumentano i collegamenti del Cilento Line con 15 corse giornaliere da Napoli Centrale a Sapri nei weekend, fermando nelle bellissime località della Costa del Cilento: Salerno, Battipaglia, Agropoli-Castellabate, Vallo Della Lucania-Castelnuovo, Ascea, Pisciotta-Palinuro.

I treni sul Cilento sono in coincidenza con gli orari del: Cilento Link (Palinuro, Marina di Camerota, Velia, Casal Velino, Pioppi, Acciaroli); Pompei link (Parco archeologico di Pompei) e Costiera link (Vietri, Cetara, Maiori, Minori, Amalfi, Positano).

Inoltre, inseriti 20 collegamenti in più nei giorni festivi sulle linee Napoli Centrale – Villa Literno – Formia, Caserta – Salerno, Caserta – Napoli e Napoli – Salerno.

I LINK – Sarà più semplice raggiugere le meravigliose località costiere e turistiche della regione attraverso i link estivi del Regionale sempre molto apprezzati dai viaggiatori: Cilento Link, Costiera Link, Golfo di Policastro Link e Trentova Link.

Si sale a bordo dei link per poter godere del panorama e per tuffarsi nelle splendide acque di località marittime della costa del Cilento, quali: Marina di Camerota, Palinuro, Casal Velino, Pioppi, Acciaroli o per raggiungere la Costiera Amalfitana che con Vietri, Cetara, Maiori, Minori, Amalfi, Positano. Rimane attiva la tradizionale offerta dei link con periodo di effettuazione annuale: Caserta/La Reggia Link, Campania Link, Vesuvio Link, Certosa Link, Paestum Link, Pompei Link.

BUS E INTERMODALITÀ – L’offerta del Polo Passeggeri si arricchisce con la presenza di Busitalia Campania. Tra le novità più rilevanti ci sono le nuove corse estive sulle principali linee del bacino di Salerno e l’attivazione di 48 corse giornaliere A/R (nei festivi diventano 46) tra Vietri sul Mare e Marina di Vietri.

In ottica estiva, sempre più capillari i collegamenti verso il porto e l’aeroporto di Napoli attraverso il servizio AliBus, che collega la stazione di Napoli Centrale con i moli del Golfo e l’aeroporto di Capodichino. Infine, grazie alla partnership con la partnership tra Grimaldi Lines e Regionale di Trenitalia, sarà possibile arrivare in treno a Napoli e da lì partire Cagliari o Palermo (e viceversa).