“Il Trionfo del Tempo e del Disinganno”, concerto di musica sacra sabato 19 settembre a Casapulla

Il 4° appuntamento (in presenza ed in sicurezza) de “Il Trionfo del Tempo e del Disinganno” – 27ma edizione, è in programma per sabato 19 settembre 2020 a Casapulla (CE) nella Chiesa di Sant’Elpidio. Ad eseguire il concerto sarà la Cappella Vocale e Strumentale “I Musici di Corte“.

L’ingresso, dalle ore 19:30 alle 19:45, sarà gratuito ma limitato a soli 45 partecipanti. La registrazione e dichiarazione anti-COVID sarà obbligatoria mentre la prenotazione facoltativa.

l concerto offre una esplorazione della musica sacra del 1600. Il filo conduttore saranno le innovazioni di introdotte ai primi del secolo da Monteverdi (nato e formatosi a Cremona), novità che trovarono pronti riflessi anche a Napoli tanto da fertilizzare la nascita della grande scuola musicale locale. Sarà una occasione gradevole ma rigorosa per attenzione musicologica. Insomma, una affascinante incursione nella musica barocca per coro tra Milano e Napoli (nel rispetto del tema di quest’anno).
Si ascolteranno musiche di Monteverdi, Grassi, Leonarda, Nenna, Sabino, Ansalone, Tricarico, Salvatore, molte delle quali sono del tutto sconosciute anche agli appassionati, alcune sono celeberrime. Il tutto nella suggestione della luce e dei colori degli splendidi affreschi di Tommaso Giaquinto, firmati e datati nel 1701 nella cappella dei Morti.
 
L’evento è organizzato da Associazione Culturale “Ave Gratia Plena” e Associazione Culturale “Francesco Durante” con la collaborazione logistica e l’ospitalità della Parrocchia di Sant’Elpidio in Casapulla.
“Il Trionfo del Tempo e del Disinganno” – 27ma edizione è un percorso di musica medievale, rinascimentale e barocca in luoghi storici del territorio delle province di Caserta, Benevento, Taranto, promosso dall’Associazione Culturale “Ave Gratia Plena” e dall’Associazione Culturale “Francesco Durante”.
Programma completo sul sito: www.trionfo.altervista.org.

Programma dettagliato e scheda storico artistica sulla bella chiesa di Sant’Elpidio e sulla splendida cappella dei Morti in Casapulla.