Trofie integrali con pancetta

Le trofie sono un formato di pasta di origini liguri. Sono caratterizzate dalla forma allungata, intrecciata e sottile. Per definirsi tali, devono avere forma ridotta. nome ha origini dal metodo di arricciamento “stufuggia'” ossia strofinare. Le origini sono antichissime, si parla addirittura risalenti alle crociate.

Prima che fossero preparate industrialmente, le donne liguri ottenevano la tipica forma con un ferro tipo da maglia,ma in legno. Dopo averlo arricciato, veniva leggermente schiacciato con il palmo della mano per dare un po forma irregolare. Quando furono conosciute anche fuori la Liguria, si rese necessario inventare una macchina capace di riprodurle. Si abbinano di solito al pesto ligure, ma non disdegnano altri condimenti.

Ricetta per 4 persone
400 gr di trofeo integrali fresche
150 gr di pancetta affumicata
Mezza cipolla
1 carota
1 costa di sedano
6 cucchiai di olio
Una decina di datterini
50 gr di parmigiano grattugiato
Sale q.b

Preparazione
Tagliare a dadini cipolla sedano e carote e in una larga padella soffriggere con l’olio extra per qualche minuto. Aggiungere prima la pancetta e farla sbiancare,un paio di minuti, poi i datterini a pezzetti, aggiungere poco sale e far andare qualche altro minuto. Intanto cuocere le trofie in acqua salata, scolarle avendo cura di mettere da parte un mezzo bicchiere di acqua di cottura, e mantecare con il parmigiano in padella con l’acqua di cottura per creare una cremina. Servire ben caldo.