Trova il marito con l’amante al casello di Caserta Nord e lo aggredisce con un matterello

Il confine tra ilarità e dramma può essere davvero sottile, soprattutto  quando si verificano vicende di cronaca che, come in questo caso, scaturiscono da affari familiari e tradimenti extraconiugali. Una scena degna delle migliori commedie quella che è avvenuta la sera del 25 aprile nei pressi del casello autostradale di Caserta Nord, dove una famiglia originaria di Torre del Greco ha dato vita ad una vera e propria rissa davanti agli occhi stupefatti dei tanti automobilisti e passanti.

In base a quanto ricostruito e raccontato da Edizione Caserta, una signora di circa 65 anni profondamente ferita nell’orgoglio si è recata in compagnia dei figli (un uomo e una donna) a bordo di una Fiat 500 al casello di Caserta Nord con l’obiettivo di “aspettare al varco” il marito, fortemente sospettato di tradimento. Dubbi che si sono trasformati in certezze poco dopo, quando i tre hanno visto arrivare il capofamiglia a bordo di un’auto e in compagnia dell’amante, una donna dell’est che con tutta probabilità risiede nel casertano e che l’uomo avrebbe dovuto accompagnare a casa dopo la gita fuori porta del 25 aprile. A questo punto la signora ha preso il grosso matterello che aveva portato con sé da casa e con l’aiuto dei figli si è avventata contro il veicolo, arrecando seri danni alla carrozzeria.

Il marito fedifrago e l’amante sono poi scesi dall’auto ed hanno subito il linciaggio della signora inferocita, interrotto per fortuna poco dopo dal provvidenziale intervento degli agenti di Polizia, allertati da qualcuno che aveva assistito incredulo alla scena. Tutti insieme sono stati poi costretti a recarsi in commissariato per spiegare ciò che era accaduto.