Tubi per fognature: caratteristiche per impianti a norma

Tubi per fognature, caratteristiche per impianti a norma
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Ogni abitazione italiana è collegata ad una rete fognaria, un sistema sotterraneo intubato che permette di raccogliere le acque reflue utilizzate in case e luoghi produttivi o commerciali. Fino a qualche anno fa i tubi per fognature erano realizzati per lo più in metallo e piombo mentre oggi le cose sono cambiate notevolmente.

L’evoluzione dei materiali verso la sostenibilità ambientale

L’obiettivo delle evoluzioni riguardanti la scelta dei materiali per i tubi per fognature è direttamente correlato all’esigenza di trovare soluzioni più durevoli e, al tempo stesso, compatibili con l’ambiente. Ti sorprenderà sapere che, ormai da una decina d’anni, i materiali più apprezzati per i tubi per fognature sono quelli plastici.

Questo potrebbe farti pensare che non ci sia nulla di compatibile con l’ambiente riguardo l’uso della plastica per le reti fognarie ma, come vedremo, la realtà è decisamente diversa da ciò che sembra. Vediamo perché.

Perché scegliere materiali plastici?

Le tubature in materiali plastici tra cui annoveriamo PVC, PVP e altri materiali compositi offrono innumerevoli vantaggi per la realizzazione e per la manutenzione delle reti fognarie.

Difatti sono materiali estremamente resistenti e durevoli oltre ad essere elastici e versatili. La leggerezza e la resistenza a tutti gli stress esterni, tra cui acque e agenti chimici, permettono ai tubi per fognature di ultima generazione di durare il triplo rispetto ai materiali tradizionali.

Questo non solo abbatte i costi di produzione, di manutenzione e sostituzione, ma si traduce in un importante beneficio per l’ambiente. Il motivo? Risiede nel ciclo di vita delle tubature per fognature che ha una durata maggiore e, quindi, una necessità di smaltimento e sostituzione minore.

Il vantaggio sostenibile dei nuovi tubi per fognature

Si tratta di un vantaggio sostenibile di indubbio valore al quale si sommano anche la versatilità, la leggerezza e la maneggevolezza che abbattono costi e inquinamento di trasporto. Non solo! Questi materiali agevolano enormemente anche i lavori di manutenzione e sostituzione che, tuttavia, vengono ridotti considerevolmente grazie all’indubbia durata e resistenza nel tempo che sono in grado di garantire.

Dunque i tubi per fognature in materiali plastici sono robusti, durevoli, resistenti e sono progettati per resistere a tutti gli stress più comuni che, in passato, causavano ingenti danni alle reti fognarie. Ci riferiamo a fognature in forte pendenza, situazioni di movimento del sottosuolo ma anche al passaggio di agenti chimici tossici che, nel lungo periodo, possono causare danneggiamenti e ossidazioni.

I vantaggi

Sono tubature resistenti alla deformazione così come a qualsiasi deperimento causato dai residui contenuti nelle acque reflue, sempre caratterizzate dalla presenza di sostanze chimiche di varia natura come residui di lavorazioni industriali e detergenti utilizzati a livello domestico.

La plastica di questo tipo non inquina proprio perché è predisposta per durare una vita. Ciò che provoca inquinamento è la plastica con cui vengono imballati i prodotti di largo consumo e che serve solamente a trasportare il bene dal negozio alle nostre abitazioni. Questa plastica viene sostituita continuamente, a differenza di quella che compone i tubi per fognature di ultima generazione.