Tullio Pizzorno, l’autore che canta, al Piccolo Teatro Cts di Caserta il 2 maggio

Tullio Pizzorno, l'autore che canta, al Piccolo Teatro Cts
SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

Tullio Pizzorno, il grande autore e musicista casertano, si esibirà giovedì 2 maggio alle ore 20:30 sul palco del Piccolo Teatro Cts di Caserta durante la serata dedicata ai “giovediamoci” musicali.

Pizzorno presenterà il suo spettacolo intitolato “Autore che canta“. Non è un semplice cantautore dunque, ma un autore che canta, come lo ha definito il Maestro Lilli Greco, una figura di spicco della RCA Italiana negli anni d’oro.

simplyweb2024-336
simplyweb2024-336
previous arrow
next arrow

Le canzoni di Tullio Pizzorno, per le quali scrive la musica, i testi e gli arrangiamenti, sono state incise da importanti nomi italiani ed esteri, tra cui Mina. Ha collaborato con Alberto Radius come autore dei testi negli ultimi due album del cantautore scomparso.

Le sue canzoni sono state incise e pubblicate anche da altri artisti italiani e internazionali, come il gruppo “Collage”, Linda Valori (Festival di Sanremo/Musicfarm), Stefania La Fauci, Erminio Sinni (Cantagiro), Niels Lan Doky (pianista jazz internazionale – Gino Vannelli), solo per citarne alcuni.

Il genere musicale di Tullio Pizzorno non può essere definito in modo rigido, ma si tratta di una “Canzone D’Autore” influenzata dal funk, dal jazz e dai sapori oltreoceano. Sul palco, oltre a Tullio Pizzorno, si esibiranno anche Gino D’Ignazio (strumenti a fiato), Enzo Faraldo (basso), Aldo Fucile (batteria) e Andrea Giuntini (pianoforte).

L’arte e il talento di Tullio Pizzorno, nonché la sua musica, sapranno coinvolgere e commuovere gli spettatori, che apprezzeranno la sua maestria nell’esecuzione e la profondità dei suoi testi.

Il Piccolo Teatro Cts di Caserta si conferma ancora una volta come una vetrina per i talenti locali, offrendo al pubblico la possibilità di scoprire e apprezzare la musica di artisti come Tullio Pizzorno.

La serata sarà un’occasione unica per celebrare l’arte e la cultura, dimostrando che la musica è un linguaggio universale capace di unire le persone e di emozionare.