Scioperano i lavoratori della CLP di Napoli e Caserta: il 12 maggio 4 ore di stop

Immagine di repertorio

Con la presente, le scriventi organizzazioni Sindacali, Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, UGL Faisa, Cisal, anche a seguito dell’esito negativo delle procedure di raffreddamento con l’incontro tenutosi presso la Prefettura di Napoli e avendo dichiarato la prima azione di Sciopero di 4 ore per il 12 maggio 2021, diffidano la CLP dal mettere in essere gli ammortizzatori sociali, Fondo Bilaterale Solidarietà/Cassa Integrazione Ordinaria.

Tutto ciò per scongiurare una protesta inutile e dannosa in questo periodo di emergenza sanitaria, che ricadrebbe sul regolare servizio di mobilità dei cittadini della Regione Campania e anche sui lavoratori. Gli stessi, che durante tutta la fase di emergenza sanitaria hanno continuato a garantire il servizio di trasporto per i cittadini.

Inoltre, visto anche l’imminente uscita della Regione Campania dalla Zona Rossa e in considerazione delle riaperture delle scuole e degli esercizi commerciali, sicuramente ci sarà una maggiore richiesta di mobilità da parte dei cittadini della Regione, ed in particolare della Provincia di Napoli e Caserta, con la totalità dei servizi di trasporto pubblico della CLP, per un miglior contrasto alla diffusione del Covid 19, in coerenza alle disposizioni emanate dal Governo Nazionale e Regionale Campania.

Le scriventi organizzazioni sindacali proclamano dunque una prima azione di sciopero, per le seguenti motivazioni:

L’applicazione degli ammortizzatori sociali e una riduzione del Servizio di Trasporto
senza la reale esigenza e in maniera strumentale.

Lo sciopero, avrà una durata di 4 ore, per il giorno 12 maggio 2021, dalle ore 09.00 alle ore 13.00, si svolgerà seconde le seguenti norme tecniche nel rispetto della Legge 146/90 e 83/2000 e dalle Provvisorie Regolamentazioni di Settore, secondo gli Accordi
Nazionali e Locali di applicazione:

Personale Turnista e Esercizio: dalle ore 09.00 alle 13.00
Impianti Fissi e Amministrativi: le ultime 4 ore della prestazione lavorativa.

Si precisa che non ci sono fasce orarie da garantire per questa prima azione di Sciopero.

Segreterie Regionali Campani e Provinciali Caserta

Filt Cgil Fit Cisl Uilt Uil UGL Faisa Cisal
Finozzi/ Lustro Monetta/Federico Ferraiuolo/Sperlongano Leongito/Donato Falco/Nugnes