Un asilo nido per 108 bambini in un edificio del Comune in via Martiri di Bellona

Un asilo nido per 108 bambini in un edificio del Comune in via Martiri di Bellona
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

La giunta approva una delibera per partecipare a un bando del ministero dell’istruzione

Un asilo nido per 108 bambini da realizzare all’interno di un edificio di proprietà comunale situato in via Martiri di Bellona. Questo è il progetto approntato dal Comune di Caserta che, attraverso l’approvazione di una delibera di Giunta, ha stabilito di partecipare a un bando del Ministero dell’Istruzione e del Merito per accedere ai fondi Pnrr per la costruzione di un asilo nido.

L’allocazione ha un significato particolare, dal momento che questo immobile ha vissuto un lungo periodo di abbandono e in passato è stato anche occupato abusivamente.
L’intervento, del valore di 2.592.000 di euro, rientra nell’ambito del Pnrr, Missione 4 (Istruzione e Ricerca – Componente 1: Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università), e in particolare Investimento 1.1: “Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”.

glp-auto-336x280
lisandro

Questo progetto – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marinoassume un significato speciale. Andiamo a recuperare, infatti, una struttura di proprietà comunale che ha vissuto periodi di abbandono e degrado e che si trasformerà in un asilo di notevoli dimensioni, che potrà rispondere nella maniera migliore alle esigenze di tante famiglie.

Si tratta di un’idea che avevamo da tempo e ora abbiamo trovato la strada giusta per poterla mettere in pratica”.

Con l’asilo nido di via Martiri di Bellona – ha aggiunto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Massimiliano Marzofacciamo un altro passo importante nel nostro imponente programma relativo all’edilizia scolastica, che prevede la riqualificazione, il riammodernamento e l’efficientamento energetico degli edifici scolastici esistenti nonché la costruzione ex novo di altri poli scolastici.

Grazie ai fondi Pnrr, in particolare al Programma ‘Futura’, stiamo rivoluzionando il sistema scolastico. Avremo strutture efficienti, moderne e sicure, che ci consentiranno di garantire ai nostri ragazzi la massima tranquillità e un sistema di istruzione innovativo e di ottimo livello”.