Un Borgo di Libri, Casertavecchia incontra Alfredo Morvillo, Massimo Bray e Francesco De Core

Il magistrato Francesca Morvillo con suo marito il giudice Falcone entrambi uccisi nell'attentato di Capaci il 23 maggio 1992
SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

La letteratura creativa: «memorie future | scritture venture». Gli appuntamenti di sabato 3 settembre

Sarà alle ore 19 in piazza Duomo a Casertavecchia il primo dei due appuntamenti previsti per la giornata di sabato. “Non solo per amore” non è solo il titolo di un libro, ma un vero e proprio inno a quella che è stata la vita di Francesca Morvillo, la moglie di Giovanni Falcone.

simplyweb

Un racconto scritto a più voci che ricostruisce la storia di una delle prime donne magistrato siciliane, dagli anni della scuola a quelli nel ruolo di magistrato minorile e poi di giudice. A farlo per Un Borgo di Libri, insieme a Luigi Ferraiuolo, saranno dei testimoni di eccezione: Alfredo Morvillo, fratello di Francesca, e Massimo Bray, ex ministro per i Beni, le attività culturali e il turismo del governo Letta e oggi direttore generale dell’istituto della Enciclopedia Italiana.

Con loro ci saranno Cetta Brancato, co-curatrice del volume “Non solo per amore” edito da Treccani, e Nadia Verdile, giornalista de il Mattino e per l’occasione moderatrice dell’incontro.

Immediatamente dopo, alle ore 20, sempre in piazza Duomo a Casertavecchia, ci sarà invece l’evento “Nord chiama Sud”, Il Mattino incontra il Corriere della Sera. L’incontro vedrà protagonisti il direttore de Il Mattino, Francesco De Core, e il vicedirettore del Corriere della Sera, Venanzio Postiglione. Si tratta del primo di un ciclo di incontri annuali che vedranno confrontarsi due grandi direttori a discutere del presente, partendo dalla memoria, per costruire un futuro condiviso.

Non solo Nord e Sud, ma anche letteratura e impresa, futuro e memoria. A moderare il dibattito sarà lo scrittore Andrea Di Consoli. Quest’ultimo incontro sarà, inoltre, la prima uscita pubblica a Caserta del direttore de Il Mattino, Francesco De Core. Lui, casertano doc e da poco alla guida del principale quotidiano del Mezzogiorno, racconterà la città di Caserta in una cornice più ampia che è quella dell’Italia.