Un calciatore di San Felice a Cancello indagato per stupro su una 14enne

Violenza sessuale su una 14enne

Come riporta Corriere.it, due calciatori diciottenni, Clemente Crisci e Carmine Cretella, sono indagati dalla Procura di Messina per violenza sessuale aggravata su una ragazzina, che, all’epoca dei fatti, aveva 14 anni.

In pieno lockdown, nel novembre del 2020, avrebbero abusato di una minorenne che, all’epoca dei fatti, aveva 14 anni. I giovani calciatori dell’Acr Messina, squadra che gioca in Serie D, Clemente Crisci, originario di San Felice a Cancello (Caserta), e Carmine Cretella, di San Giorgio a Cremano (Napoli), sono indagati per violenza sessuale aggravata.

I due atleti, entrambi maggiorenni all’epoca dei fatti contestati e alla prima stagione in maglia biancoscudata, sono stati raggiunti da un atto di conclusione delle indagini preliminari firmato dal sostituto procuratore Roberta La Speme che ha coordinato una lunga indagine aperta dopo la denuncia presentata ai carabinieri dal padre della ragazza. Lo stupro sarebbe avvenuto, secondo l’accusa, nella città siciliana.