Un Drappo Rosso per ricordare le donne vittime innocenti della violenza. A Caserta la cerimonia in Piazza Vanvitelli

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Caserta in pieno fermento per le attività celebrative e informative nella settimana contro la violenza sulle donne

Successo di partecipazione ieri all’evento Resta Viva con la criminologa Roberta Bruzzone al Teatro Comunale Parravano di Caserta

Ieri, giovedì 23 novembre il partecipatissimo incontro al Teatro Comunale con l’evento “Resta Viva” organizzato dal Club Inner Wheel Caserta Terra di Lavoro, con la presenza della criminologa Roberta Bruzzone, della compagnia teatrale Fabbrica di Woityla e la moderazione della giornalista de Il Mattino, Nadia Verdile.

glp-auto-336x280
lisandro

Il Sindaco Carlo Marino ha portato il saluto della Città di Caserta. All’incontro, sono intervenuti l’avvocato Vincenzo lorio, presidente del Rotary Club Caserta Terra di Lavoro 1954, l’avvocata Rossella Luglio della Cooperativa sociale Eva e la presidente di Inner Wheel Caserta Terra di Lavoro, Gabriella Amato.

Un significativo sold out al Teatro Comunale “Parravano”, in vista del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, per una seria riflessione sul tema della violenza di genere e del femminicidio.

Quest’oggi venerdì 24 novembre, invece, alle ore 15, il Comune dà appuntamento alla cittadinanza in Piazza Vanvitelli, davanti alla panchina rossa, uno dei simboli presenti in Città per ricordare che ancora oggi, in Italia e nel mondo, vengono uccise centinaia di donne ogni anno.

Durante l’incontro, verrà esposto a Palazzo Castropignano un drappo rosso come reazione alla violenza di genere. Un gesto di sensibilizzazione e una presa di posizione netta da parte dell’Amministrazione Comunale nei confronti di un fenomeno in costante e preoccupante crescita.