Un successo l’Open Day dell’Istituto Michelangelo Buonarroti di Caserta

Geometra laureato: il 14 gennaio la firma del protocollo d’intesa con l’Università Vanvitelli Facoltà di ingegneria e Confindustria

Un successo l’open day dell’Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta dello scorso 12 gennaio: molto coinvolgente ed entusiasmante. Tutti gli intervenuti hanno apprezzato il piacevole clima familiare che hanno incontrato. Un sabato pomeriggio all’insegna della massima condivisione ed informazione giudicate positivamente dai tanti genitori e studenti delle scuole medie della provincia che hanno avuto la possibilità di conoscere l’ampia offerta formativa del prestigioso Tecnico di viale Michelangelo.

Ad accogliere gli ospiti il capo d’Istituto, Dott.ssa Vittoria De Lucia, i docenti, il personale Ata e soprattutto i fantastici e instancabili studenti che hanno fatto da guida ai ragazzi ed alle loro famiglie per mostrare tutti gli spazi interni ed esterni: la serra,  il Museo Michelangelo, lo stand dei prodotti tipici dell’agrario e le ampi e luminose aule.  Interessanti ed istruttive sono state le visite ai laboratori di chimica, fisica, scienze, topografia, linguistico, agro-ambientale e di informatica dove tutti i ragazzi hanno visto all’opera i loro coetanei in attività che caratterizzano i vari indirizzi di studio; coinvolgenti anche le attività sportive e le originali performance musicali e canore.

Molto ricca l’offerta formativa del Buonarroti con i suoi sei indirizzi. L’ultimo in ordine di tempo è l’OTTICO, nell’ambito del settore professionale dei Servizi Socio Sanitari, che può essere scelto da chiunque voglia diventare ottico optometrista, o lavorare in aziende sanitarie che si occupano della strumentazione in uso negli ospedali e nelle cliniche, o aprire un’attività commerciale finalizzata alla vendita di apparecchi ottici, un settore che non conosce crisi per la presenza, anche in città e nella sua provincia, di centinaia di negozi di occhiali.  C’è poi lo storico e prestigioso Geometra, ora chiamato COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO con  potenziamento informatico e robotico. Questo indirizzo permette di svolgere un’ampia gamma di attività professionali sia in ambito della libera professione, sia all’interno di Enti o aziende.

Può essere scelto da chi vuole diventare ingegnere, architetto, interior designer, perito delle costruzioni, responsabile del servizio prevenzione e sicurezza del lavoro, esperto di antinfortunistica, direttore dei cantieri o geologo tecnico.Una importante novità che riguarda proprio questo indirizzo è il Geometra laureato, ovvero l’istituzione di un nuovo corso di laurea triennale ad orientamento professionale per le professioni tecniche: TETA, Tecnico per l’Edilizia, il Territorio e l’Ambiente presso l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. Un corso che sarà abilitante, cioè l’esame finale del diploma di laurea sarà equiparato all’esame di Stato, per cui dopo averlo sostenuto i laureati triennali saranno abilitati all’esercizio della professione di geometra. Lunedì 14 gennaio presso la Facoltà di Ingegneria di Aversa la firma del protocollo d’intesa tra l’Università,  Confindustria e il Buonarroti.



C’è poi l’indirizzo BIOTECNOLOGIE SANITARIE, unico della provincia di Caserta, che offre una vasta gamma di opportunità di lavoro come tecnico presso laboratori di ricerca e di analisi o addetto al controllo della qualità dei prodotti alimentari, operatore presso aziende biologiche, alimentari e chimiche o in attività para-mediche. Esso assicura inoltra agli studenti che vogliano accedere alle facoltà medico-scientifiche, come ad esempio Medicina, Farmacia o Scienze infermieristiche, di superare i test di accesso a numero chiuso per la presenza, nel curricolo di studi, di materie professionalizzanti come igiene, anatomia, fisiologia, patologia, biologia e microbiologia, chimica analitica e strumentale, biochimica e legislazione sanitaria. Dunque un’ottima alternativa al liceo scientifico, biomedico.

Il TURISTICO, invece, permette di diventare direttore tecnico di agenzia, hostess o stewart di volo, di terra, di crociera e di eventi, guida turistica, interprete o accompagnatore turistico; di organizzare eventi e congressi; di dedicarsi al marketing e ad attività alberghiere in amministrazione contabile, portineria o servizio di accoglienza. Oggi il turismo è un settore in forte crescita in Italia e con questo diploma si potrà trovare lavoro in aziende private o pubbliche come il Mibact, le Ferrovie, Porti e Aeroporti, Musei o presso aziende organizzatrici di eventi e congressi.

Altro indirizzo del settore economico è AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING, RELAZIONI INTERNAZIONALI, con  un potenziamento sportivo e di diritto sportivo, che è rivolto a coloro che vogliono entrare nel mondo dell’economia, della finanza, delle assicurazioni e del marketing; diventare esperto nella gestione dei rapporti nazionali e internazionali, ma anche nella gestione amministrativa e contabile; o anche tecnico del marketing e delle relazioni internazionali.

Infine, L’AGRARIO AGROALIMENTARE  AGROINDUSTRIA che  permette di essere perito agrario, agroalimentare  e dell’agroindustria, o tecnico della gestione e organizzazione delle attività produttive e di trasformazione, o di diventare consulente aziendale, svolgere lavori catastali, topografici, cartografici, fornire assistenza tecnica ad aziende agrarie e zootecniche. Ovviamente tutti gli indirizzi permettono l’accesso a tutti i tipi di università. Altra novità riguarda il Sirio per Agrario che si affianca a quello già attivo presso l’istituto del CAT.



«Al Buonarroti, da poco riqualificato strutturalmente ed ora uno degli edifici più sicuri dell’intera provincia afferma entusiasta la dirigentesi valorizzano le conoscenze, si migliorano le competenze e si riconosce il merito. Questo istituto ha, infatti, nel piano di studi materie specifiche che permettono di imparare un mestiere, quindi consentono dopo cinque anni di offrirsi con profitto al mercato del lavoro, grazie alla didattica laboratoriale ed alle valide e svariate opportunità che offriamo nell’ambito dei tanti percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Numerose le convenzioni e i protocolli di intesa con Istituzioni ed Associazioni pubbliche e private tra cui l’Istituto Zooprofilattico per il Mezzogiorno e la Clinica Sant’Anna, il Centro CREA, l’Unicredit, l’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta, il Campus Salute, il Comune di Caserta per la cura dei giardini del Belvedere di San Leucio, il Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli, diversi hotel del capoluogo, l’Asso Artigiani Imprese  e tanti tanti altri ancora».

L’Istituto di viale Michelangelo infine mantiene altissima la tradizione dell’istruzione tecnica risultando il primo tecnico della provincia di Caserta nella classifica Eduscopio della Fondazione Agnelli, garantendo nel tempo la qualità della formazione nel prestigio della sua tradizione.

 

Loading...