Una birra artigianale dedicata alla Pizzeria Luca Brancaccio di Caserta: l’Italian Pils del Birrificio del Sannio

Una birra artigianale dedicata alla Pizzeria Luca Brancaccio di Caserta: l’Italian Pils del Birrificio del Sannio
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Pizza e birra, un binomio intramontabile. Ma, quando la pizza è di eccellenza, deve esserlo anche la birra. Così, molte pizzerie hanno da tempo in carta almeno una proposta di birra artigianale. Luca Brancaccio ha voluto compiere un passo in più, chiedendo al Birrificio Del Sannio di Frasso Telesino (Bn) di realizzare un’etichetta dedicata alla sua pizzeria di Caserta.

La birra di Birrificio del Sannio per la Pizzeria Luca Brancaccio è una Italian Pils, dunque una birra chiara a bassa fermentazione, naturalmente artigianale, con 5,3% di volume alcolico, non pastorizzata e non filtrata. Brevissima la lista degli ingredienti: acqua, malto d’orzo, luppolo, lievito, un pizzico di zucchero.

glp-auto-336x280
lisandro

Una volta versata nel bicchiere, l’Italian Pils Luca Brancaccio si presenta di un colore giallo torbido e con una schiuma compatta, rispettando le caratteristiche varietali. All’assaggio la birra risulta gradevolmente aromatica ed equilibrata e mantiene le promesse: il sentore fresco erbaceo e floreale lascia presto spazio al luppolo, sul fondo si percepiscono delicate note di cereali e miele.

Questa birra è perfetta per accompagnare la maggioranza delle pizze, in particolare quelle più classiche, senza sovrastarne il sapore. Noi l’abbiamo degustata in abbinamento ad una Margherita con impasto da farina integrale.

Il menù della Pizzeria Luca Brancaccio di Caserta prevede un’ampia scelta di birre artigianali, tra cui la gamma completa delle birre N’artigiana del Birrificio Artigianale Napoletano. Non mancano due proposte senza glutine: la Lager N’artigiana e la Igea, una Golden Ale del birrificio artigianale Birra Salento.

Cos’è un’Italian Pils

L’Italian Pils è una tipologia di birra artigianale bionda di grande beva e dal basso grado alcolico, generalmente tra 4 ed il 5,5 % di volume. Si caratterizza per un corpo maltato snello ma ben presente e un aroma di luppolo marcato. Rispetto alle Pilsner di scuola ceca e tedesca, lo stile italiano prevede l’inserimento di una certa quantità di luppolo a freddo durante la fase di fermentazione e maturazione. Ciò conferisce al prodotto finito una fragranza aromatica superiore sia al naso che al palato, che assieme al corpo maltato presente ma mai invadente, regala un’esperienza gustativa peculiare.

La Pizzeria Luca Brancaccio è a Caserta, in via Sardegna, 42.
Chiusa il lunedì e la domenica a pranzo.
Contatti: info@pizzerialucabrancaccio.it; 0823 77 66 69;
https://www.pizzerialucabrancaccio.it/