Caserta: caserma Garibaldi allagata, vaccinazioni dirottate a Marcianise. Ordine ristabilito dopo il caos di lunedì

Vaccinazioni all'Ospedale di Marcianise, torna l'ordine dopo i tafferugli di lunedì scorso

Torna la calma all’Ospedale di Marcianise dove lunedì scorso era dovuta intervenire la forza pubblica per portare calma fra il personale della Scuola, che doveva essere vaccinato per la prima volta. Ne dà notizia lo Sportello del Cittadino della  Cisas,  che anche ieri è dovuto intervenire perché fosse consentito agli anziani di poter effettuare la loro seconda vaccinazione.

Tutto sotto controllo però, tant’è che ieri il personale sanitario addetto alla vaccinazione ha potuto somministrare la seconda dose ai cittadini over 80.

La  Cisas  ha avuto anche modo di apprezzare il lavoro svolto dal personale sanitario con sensibilità e cordialità, mettendo a proprio agio gli assistiti, per lo più invalidi con patologie particolari.

Intanto si apprende che, a causa della pioggia di ieri, l’hub vaccinale istituito all’interno della Caserma Garibaldi di Caserta, il più grande centro vaccinale contro il Coronavirus istituito fino ad ora in Campania, si è allagato. Ciò avrebbe costretto ad interrompere temporaneamente l’inoculazione delle dosi di vaccino previste nella Caserma, dirottate direttamente nel Covid Center di Marcianise

Intanto ieri la Regione Campania ha reso note le categorie che riceveranno il vaccino contro il Coronavirus in maniera prioritaria: personale sanitario, ultra 80enni, categorie fragili e disabili, personale scolastico e forze dell’ordine, servizi pubblici essenziali.