Valentino Rossi e Lewis Hamilton si scambieranno i mezzi per un giorno. Appuntamento lunedì 9 a Valencia

La notizia è stata confermata giovedì mattina in maniera non ufficiale ma inequivocabile attraverso Instagram dallo stesso Valentino Rossi che ha postato sul proprio profilo @valeyellow46 ben 3 foto che lo ritraevano alle prese con una Mercedes di Formula 1: Valentino e Lewis Hamilton si scambieranno i rispettivi mezzi da gara per una memorabile giornata in pista.

Per una volta Valentino Rossi, numero 46, guiderà una Mercedes-Amg di Formula 1 mentre Lewis Hamilton, #44, guiderà una Yamaha M1 di MotoGp. Una sfida non impossibile perché l’italiano è esperto anche di quattro ruote mentre il britannico non è a digiuno di due ruote.

L’appuntamento è per lunedì prossimo presso il circuito Ricardo Tormo di Valencia, pista sulla quale si disputa un Gran Premio di MotoGP. Non saranno ammessi pubblico né media ma c’è da scommettere che la giornata in pista sarà ampiamente documentata e condivisa sui social network per la gioia dei tifosi.

L’elemento che renderà complicata ai due campioni la guida dei due bolidi sarà il freddo invernale e la conseguente carenza di grip per la difficoltà a portare in temperatura l’asfalto e soprattutto le gomme. Per questo è stato scelto il circuito di Valencia, a Sud della Spagna, dunque il circuito più meridionale di tutta l’Europa.

Valentino Rossi #46 e Lewis Hamilton #44

Per Valentino Rossi si tratta di un ritorno al volante di una macchina di F1 dato che nei primi anni 2000 il campione di Tavullia aveva affrontato un programma di test con la Ferrari. All’epoca non si trattò di una semplice esibizione, come accaduto in precedenza con Max Biagi, infatti l’allora presidente Luca Cordero Di Montezemolo aveva davvero l’intenzione di portare Valentino a correre in Formula 1 nella Scuderia Ferrari accanto a Michael Shumacher nel momento storico in cui i due campioni erano all’apice delle rispettive carriere. Da allora Rossi ha corso spesso in macchina (basti pensare al Monza Rally Show che ha vinto tante volte) ma non ha più toccato una monoposto di F1.

Hamilton dal canto suo si è dilettato spesso con le due ruote. Non ha mai guidato una moto della massima serie ma una volta si è divertito con una SuperBike, sempre una Yamaha, pur lasciando a fine giornata dei vistosi segni sull’asfalto con un rovinosa caduta, per fortuna senza conseguenze.

Probabilmente nell’organizzazione di questo trackday d’eccezione c’è lo zampino della marca di bibite energetiche Monster, sponsor comune ad entrambi i campioni, come si deduce anche dalla tuta e dagli hashtag mostrati da Valentino Rossi su Instagram.

Nella foto di vede Valentino Rossi seduto nell’abitacolo di una vettura precedente al 2018, come si evince dall’assenza dell’Halo. A quanto si vede dalle 3 foto postate su Instagram, Rossi guiderà una W08 del 2017 aggiornata con la livrea della W10 del 2019. Evidentemente Valentino si è recato questa mattina nella sede del team anglo-tedesco per realizzare il sedile per l’occasione. Nelle moderne vetture di Formula 1 infatti, il posto di guida deve necessariamente essere realizzato su misura per il pilota ed occorre il calco del fondoschiena del pilota per realizzare il sedile.

Sarà anche un appuntamento deciso dagli strateghi del marketing ma per gli appassionati di motorsport, tristemente a digiuno di corse durante la stagione invernale, queste occasioni bastano a colorare l’inverno e ad alimentare le chiacchiere da bar per sopravvivere almeno fino a gennaio, quando prenderanno il via la Dakar ed il Rally di Montecarlo.

A corredo delle tre foto Valentino Rossi ha scritto: “Penso che io e Lewis Hamilton presto ci divertiremo”. Certamente sarà una giornata divertente per tutti.

Loading...