Variante Omicron a Caserta, paziente zero: contagiata anche la famiglia, moglie e figli

Com’era prevedibile anche i familiari più stretti del cittadino casertano divenuto il paziente zero, contagiato dalla variante sudafricana del coronoavirus, sono risultati positivi alla nuova variante B.1.1.529, anche la moglie e i suoi due figli

Lo comunica la Regione Campania al termine del sequenziamento relativo ai contatti diretti avuti dal paziente al suo rientro in Italia proveniente dall’Africa australe, precisamente dopo un viaggio in Mozambico. Il sequenziamento in tempi rapidi è stato possibile grazie a strumenti che con tecnologia NGS, di cui è dotato il laboratorio del Ospedale Cotugno, che consentono di processare e valutare il genoma virale in toto nel giro di 24 ore.

I 4 pazienti non presentano sintomi rilevanti a conferma dell’azione prodotta dal vaccino.

“Esprimiamo apprezzamento – ha dichiarato il Presidente De Luca – per il personale altamente qualificato del Cotugno che ha completato il sequenziamento. Seguiremo con la massima attenzione questo caso con grande attenzione al tracciamento”.

Al momento in isolamento anche la madre e la suocera del dipendente dell’Eni.

Nei giorni scorsi, appena resa nota a notizia il governatore De Luca ha invitato con forza la popolazione campana a completare il ciclo di vaccinazione e ad avere comportanti ispirati alla massima prudenza, a cominciare dall’uso della mascherina che in Campania è rimasto obbligatorio da sempre nei luoghi chiusi e all’aperto dove non è garantito il distanziamento.