Versa l’acconto per l’acquisto online di un trattore, si accorge di essere stato truffato e fa intervenire i carabinieri

Versa l'acconto per l'acquisto online di un trattore, si accorge di essere stato truffato e fa intervenire i carabinieri
glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

La vittima ingannata, un uomo di 48 anni della provincia di Caserta, ha reso noto ai carabinieri della stazione di Arienzo la sua esperienza spiacevole.

Il fatto è avvenuto ieri mattina, quando l’uomo, convinto di fare un affare vantaggioso, ha effettuato un bonifico bancario di €1500 come acconto per l’acquisto di un trattore agricolo pubblicizzato da una donna di 43 anni di Crotone su una nota piattaforma online.

Dopo alcune ore, però, si è accorto che la venditrice, nonostante i suoi numerosi tentativi di contatto, ha interrotto ogni comunicazione.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

I carabinieri, agendo prontamente, hanno condotto indagini approfondite incrociando i dati del conto corrente utilizzato per il pagamento con quelli dell’utente telefonico della venditrice e i dettagli falsi del documento di identità lasciato come garanzia per l’acconto.

Ciò ha permesso di identificare la truffatrice. La donna, già conosciuta dalle forze dell’ordine per aver commesso diverse truffe, ha questa volta utilizzato un numero di telefono intestato a un cittadino extracomunitario e un documento di identità falsificato, originariamente appartenente a un’altra persona e già usato per compiere altre truffe online.

La vittima ha compiuto un atto coraggioso denunciando l’accaduto alle autorità competenti. Grazie alla sua testimonianza fondamentale, i militari dell’Arma sono stati in grado di intervenire prontamente.

Come risultato delle loro azioni tempestive e determinate, la responsabile della truffa – una donna di 43 anni – è stata deferita in stato di libertà e il suo conto corrente è stato sottoposto a sequestro preventivo.

Per garantire il risarcimento dovuto al denunciante, una parte dei fondi bloccati – pari a 2000 euro – verrà utilizzata. Un passo importante verso la giustizia è stato compiuto