Il Vescovo di Caserta è stato dimesso dall’ospedale dove era stato ricoverato per accertamenti

Mons. Giovanni D'Alise, Vescovo di Caserta

Caserta – E’ stato appena reso noto che in mattinata il Vescovo di Caserta Monsignor Giovanni D’Alise è stato dimesso dall’Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove l’alto prelato era stato ricoverato venerdì in seguito ad un leggero malore.

L’altro ieri, in seguito alla perdita dei sensi, gli era stato consigliato di ricoverarsi per eseguire alcuni accertamenti, è così ha fatto. La breve degenza è stata mantenuta segreta per non allarmare i fedeli, anche perché si riteneva un semplice ricovero precauzionale.

Monsignor Giovanni D’Alise, nato a Napoli il 14 gennaio e ordinato sacerdote il 23 settembre 1972, dal 2001 al 2004 è stato Vicario Foraneo della Forania di San Felice – Arienzo. Nel 1984 è stato incaricato di alcuni uffici pastorali della Curia Diocesana quali Responsabile della Catechesi Diocesana.

Ha curato l’organizzazione dei 22 Convegni Diocesani annuali della Diocesi di Acerra e la celebrazione annuale della Giornata per la Vita. Dal 2003 al 2004, la diocesi di Nocera Inferiore-Sarno lo ha incaricato della formazione dei propri diaconi permanenti.

Il 5 giugno 2004 è stato eletto alla sede vescovile di Ariano Irpino-Lacedonia e ordinato vescovo il 17 luglio dello stesso anno. Il 21 marzo 2014 è stato trasferito alla sede vescovile di Caserta, dove ha preso ufficialmente possesso il 18 maggio 2014.