Via Acquaviva, sottopassaggio pedonale in condizioni pietose, rifiuti e calcinacci

Non è una novità il degrado del sottopassaggio pedonale di Via Acquaviva, sono anni che puntualmente viene ripulito  ed aggiustato ed altresì puntualmente viene imbrattato, vandalizzato e trascurato.

Numerosi interventi sia da parte dell’amministrazione comunale che delle associazioni di cittadinanza attiva presenti sul posto hanno permesso di operare una sorta di ristrutturazione che è però durata poco.

Solo qualche anno fa la rete di Caserta Città Viva, riuscì a coinvolgere i bambini delle scuole del territorio per dipingere dei bellissimi murales che ancora sono visibili ma a questo punto ci chiediamo per quanto.

Come testimonia la foto di Gaetano Avizzano, riportata nel gruppo di Urban watchers di Ciochevedoincitta, lo stato dei luoghi resta purtroppo quello della vandalizzazione, come testimonia egli stesso:

Si può scrivere bene e male di Caserta, purtroppo questo è il sottopassaggio della ferrovia in via Acquaviva oggi 5 gennaio 2020 . A terra molte bottiglie di birra rotte, e dal soffitto pendono pericolosi metalli. Non ci sono parole”.

E in molti si chiedono comunque come mai, aldilà di tutto, la struttura pare non reggere il trascorrere del tempo. Così il commento di Valerio Tornese:

Allora facciamo chiarezza, quella che vedete in foto è frutto di un appalto di sostituzione della vecchia controsoffittatura di qualche anno fa, opera fatta male per fare mangiare non si sa chi. Chi è della zona sicuramente ricorderà la vecchia controsoffittatura in METALLO che era su dagli anni sessanta/settanta…poi qualche lestofante ha deciso che voleva farsi una cosa di soldi ed il risultato è chiaro!
… tant’è che è stata già ripristinata non so quante volte”.

Insomma, il sottopassaggio della discordia, sporco e degradato un servizio che né il quartiere, né il governo locale  riescono a preservare.