“Vico Esclamativo”, il libro di Chiara Nocchetti: le voci del Rione Sanità a Concerti Letterari

Non si sceglie di nascere, né dove si nasce. Accade. Non tutte le vite sono uguali, ma tutti hanno egualmente il diritto di vivere, di esistere, di sentirsi accolti, riconosciuti, scelti. E di scegliere.” Così scrive Antonio Loffredo nella sua postfazione riuscendo a racchiudere in poche frasi la vita di tutte quelle persone del Rione Sanità che, nonostante una vita che sembrava segnata, sono riuscite, in un modo o nell’altro, a riscattare se stessi ed il luogo in cui vivono.

Sono queste le persone che Chiara Nocchetti, con stile asciutto ma molto efficace, ha deciso di raccontare, raccogliendo testimonianze non solo di singolo vite, ma di una collettività che è riuscita a rendere la pietra scartata dai costruttori una testata d’angolo.

Nel libro ci sono racconti di prigione, dipendenze, furti, paura, ma anche di famiglia, amicizia, amore, ma soprattutto fiducia e bellezza. Sono proprio questi ultimi i punti fondamentali del libro, la fiducia data a persone che sembravano perse tra dolore e criminalità ma che alla fine sono riuscite a trovare la propria strada, nonché la bellezza viva che si percepisce in ogni testimonianza, in ogni foto.

Tutte queste storie sono state congiunte da una figura che, seppur non descritta nel libro, è sempre presente, e che diviene pian piano il filo rosso che collega e che non lascia andare, Don Antonio, colui che è riuscito a cogliere le possibilità che il Rione Sanità offriva.

Don Antonio, guardando oltre i problemi di un Rione dato per spacciato, ha iniziato a parlare con le persone, in particolare con i giovani, trovando quello che si nasconde dietro un volto, rendendosi conto che tutto quello di cui avevano bisogno era una seconda possibilità.

La loro seconda possibilità l’hanno avuta con la cooperativa delle catacombe di San Gennaro. Inizialmente tutti pensavano fosse un’idea folle, chi sarebbe mai venuto a visitarle? E invece al giorno d’oggi le Catacombe contano più di 100.000 visitatori l’anno.

Tutto ciò che il libro chiede sono occhi aperti, curiosi, disposti a guardare oltre tutti i pregiudizi, ma soprattutto pronti a trovare la bellezza in ogni strada, vicolo o porta, in modo da trovare la luce alla fine del tunnel, anche quando quest’ultimo ci sembra infinito.

Vico Esclamativo, scritto da Chiara Nocchetti, è il primo libro edito da Edizioni San Gennaro, con prefazione di Carlo Borgomeo e postfazione di Antonio Loffredo.

L’autrice ne discuterà nella Biblioteca Comunale “Alfonso Ruggiero” di Caserta mercoledì 5 Dicembre con gli studenti del Liceo Giannone in occasione del prossimo dei “Concerti letterari” organizzati dalla prof.essa Daniela Borrelli.