Videogiochi, l’industria del gaming punta gli occhi sulla blockchain: cosa sono i giochi P2E

Videogiochi, l’industria del gaming punta gli occhi sulla blockchain

L’industria del gaming da tempo si sta evolvendo grazie a nuove tecnologie e, tra queste, c’è anche quella della blockchain. La blockchain è, in parole povere, un insieme di tecnologie, come un registro di contabilità condiviso e immutabile, cha facilita il processo di registrazioni delle transazioni digitali, come quelle effettuate con le criptovalute. Questo sta portando alla nascita di molti giochi con modello play to earn, una tecnologia che viene già utilizzate da molte software house.

La tecnologia dei giochi P2E

La tecnologia dei giochi P2E, che da molti vengono considerati il futuro del settore gaming, è impostata per cambiare letteralmente le regole del videogame che si sta utilizzando, offrendo un campo di gioco identico a tutti i player, ma dando la possibilità di ricevere una fonte di reddito in bitcoin o NFT, rendendo proficuo e utile il tempo passato giocando. A proposito di fonte di reddito: le criptovalute possono essere scambiate con altre monete ma, come viene anche spiegato da Punto-Informatico nella sua guida sulla conversione da bitcoin a euro, è sempre molto importante affidarsi a servizi attendibili per evitare truffe. In questo periodo storico, visto che si parla di valute estremamente volatili, potrebbe essere un’operazione altamente redditizia.

Quello dei giochi P2E è, infatti, un prodotto talmente interessante che sono svariate le software house più famose che vogliono utilizzare questa nuova tecnologia. Potrebbe trattarsi di una vera rivoluzione del gioco online, con gli esperti che prevedono anche una considerevole crescita del numero di giocatori attivi. Tra i colossi del gaming che hanno puntato gli occhi su questa nuova tecnologia, c’è anche Ubisoft.

Il modello play to earn

Ubisoft è una delle software house più famose e importanti all’interno dell’industria del gaming, casa di Assassin’s Creed, Far Cry e la serie di Tom Clancy. Questa famosa azienda sta lavorando per sviluppare al meglio il modello play to earn. Difatti lo sviluppatore dell’azienda francese Ubisoft, cha ha sede a Montreuil, intende trasformarsi nel leader indiscusso del settore, creando progetti basati proprio sulla tecnologia play to earn.

Per questo motivo la società Ubisoft ha investito in una azienda di software di videogiochi blockchain, la Animoca Brands di Hong Kong e nel mentre continua a lavorare con altre piccole aziende proprio sulla blockchain. In più, ha deciso di integrare la tecnologia blockchain anche nei suoi videogiochi proprietari che faranno uscire nel prossimo futuro. La Ubisoft ha già compiuto passi da gigante nel dietro le quinte delle sue prossime ucite, per potersi posizionare fin da subito tra i migliori del settore play to earn. Per i fratelli Guillemot la blockchain è una vera rivoluzione, che darebbe più spazio ai giocatori consentendogli di guadagnare effettivamente con le criptovalute e possedere alcuni contenuti dei videogiochi grazie agli NFT.