Villa di Briano. Il grido degli studenti di “A Piccoli Passi”: Facciamo i conti con la mafia!

termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Giovedì 4 maggio, l’lC “Calderisi” ha ospitato la terza “Giornata di convergenza territoriale” del cammino promosso dalla diocesi di Aversa

Il cammino di comunità A PICCOLI PASSI, promosso e accompagnato dalla Diocesi di Aversa, ha vissuto la giornata del 4 maggio come una giornata di accelerazione e di conferma dei valori ispiratori. Le oltre 20 scuole di I grado associate si sono ritrovate presso l’lC “Calderisi di Villa di Briano” per “FARE MEMORIA”, orientando, però lo sguardo al futuro. “Oggi si parla di futuro” è stato detto in premessa.

Si è dato vita, così, alla terza “Giornata di convergenza territoriale” dopo quelle dedicate all’eredità di don Peppe Diana e alla Festa del pane, organizzate rispettivamente dall’IC don Diana di Casal di Principe e dall’IC di San Marcellino.

lapagliara
lapagliara
GPL-AUTO
previous arrow
next arrow

A Villa di Briano, è stato presentato un lavoro “a cento mani”, realizzato nella forma di ricerca partecipata in collaborazione tra quasi tutti i Dipartimenti storico geografici del circuito, anche se la presentazione è stata poi realizzata solo da sei istituti.

Il tema della ricerca, intitolata “Facciamo i conti con la mafia”, ha proposto una prospettiva di lavoro finalizzata ad abilitare i ragazzi a potersi orientare nel presente con crescente autonomia.

Si è realizzata, in realtà, un’ampia convergenza sull’urgenza di fare largo alla storia della nostra Repubblica in spirito di verità, costruendo con i ragazzi punti di riferimento e strumenti, “una mappa e la bussola” per poter navigare nel presente, con occhio rivolto al futuro.

Il lavoro è stato strutturato in 5 capitoli di voci e immagini, della durata complessiva di poco più di un’ora. Il tutto è stato realizzato con efficacia e grande fluidità.

La dirigente scolastica Emelde Melucci ha introdotto i lavori in rappresentanza di tutti i dirigenti delle scuole associate. Il sindaco di Villa di Briano ha portato i saluti della città. Il vescovo mons. Angelo Spinillo ha concluso i lavori, che davvero hanno visto i ragazzi, come protagonisti ,con oltre 20 interventi, che facevano parte del corpo stesso della presentazione. I presidenti dei Parlamenti d’istituto, tutti di terza classe e quindi uscenti, hanno consegnato il lavoro alle comunità. I vicepresidenti hanno, invece, raccolto l’eredità e assunto l’impegno di portare avanti e sviluppare il progetto. C’è la determinazione di costruire un futuro di libertà nella verità, avendo come casa comune le comunità scolastiche. In sintesi, una giornata che lascerà un segno profondo nella grande famiglia in cammino A PICCOLI PASSI.