Villa Giaquinto premiata a Rimini da 012Academy. Il progetto M’arrancio conquista la giuria

Raffaele Petrella e Giulia Esposito
Raffaele Petrella e Giulia Esposito
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

La finale nazionale dedicata alle Imprese Abitanti si è svolta a Rimini. È una delle due conclusioni del percorso di alta formazione costruito da 012 con Appenninol’Hub: nelle prossime settimane sarà seguita, in Campania, da quella delle realtà innovative.

CASERTA – Il Comitato per Villa Giaquinto è stato premiato per il progetto “M’arrancio” durante la finale dedicata alla Imprese Abitanti della X edizione di 012Academy.

glp-auto-336x280
lisandro

La cerimonia rappresenta una delle due conclusioni del percorso di alta formazione che l’innovation hub 012factory porta avanti da dieci anni, e che nel 2023 ha costruito insieme ad Appenninol’Hub per formare imprenditori innovativi ma pure chi decide di
investire nell’imprenditoria sociale, culturale e creativa.

L’appuntamento dedicato si è tenuto a Rimini, dove le 7 finaliste hanno presentato i loro progetti davanti alla giuria che ha scelto Diffonde di Ancona ma ha deciso di assegnare un premio anche a “M’arrancio” per la qualità della proposta.

L’obiettivo del percorso già iniziato dal Comitato per Villa Giaquinto è quello di costituire una cooperativa di comunità in grado di superare i limiti di un’organizzazione non strutturata, fondata unicamente sul volontariato a tempo, per implementare gli interventi di rigenerazione urbana, i servizi di welfare, gli eventi culturali e iniziare un progetto di trasformazione delle arance amare presenti non solo in Villa Giaquinto ma anche nei cortili delle scuole e dei palazzi storici.

“Sono stati premiati tre progetti di imprenditoria sociale”, ha dichiarato Enrico Vellante di 012factory sulla prima finale della decima edizione di 012Academy. “Sono idee interessanti, caratterizzate da sostenibilità economica e finanziaria. La collaborazione con Appennino l’Hub ha rappresentato inoltre una spinta ulteriore da parte nostra in ottica B Corp.

E siamo contenti che il Comitato per Villa Giaquinto si sia distinto in questa fase con il progetto “M’arrancio”: rappresenta una delle buone pratiche della città di Caserta e un esempio per chi vuole iniziare un percorso partecipato sui beni comuni e dal basso”.

Attraverso l’esperienza di 012Academy abbiamo vissuto un anno di sperimentazione che ci ha portati a far crescere il progetto”, ha detto il presidente del Comitato per Villa Giaquinto, Raffaele Petrella, che ha partecipato alla finale insieme a Giulia Esposito.

Grazie al supporto che 012factory e Appenninol’Hub continueranno a fornirci, lavoreremo per far evolvere questa idea ancora di più e per trasformarla in un percorso di imprenditoria sociale capace di dare lavoro e quindi prospettiva.

Abbiamo riscontrato piacevolmente un certo interesse da parte dei pubblici esercizi per l’utilizzo del liquore nella preparazione dei drink. È di sicuro una svolta interessante perché porta un messaggio sociale sui beni comuni in spazi inediti come quelli dell’aggregazione giovanile, con un prodotto che traghetta anche una storia”.