Villaggio dei Ragazzi: con la Cerimonia di Merito si è formalmente concluso l’anno scolastico 2022/2023

termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

“Come comunità “Villaggio” esprimiamo i nostri migliori auguri a tutti gli studenti delle Scuole della Fondazione che, al termine di un intenso percorso di studi, hanno raggiunto l’agognato traguardo del diploma, indirizzando un particolare plauso ai ragazzi che hanno superato l’ importante prova con il massimo dei voti.

L’auspicio è che tutti possano raccogliere i migliori frutti del lungo cammino che ne ha arricchito la formazione umana ed intellettuale. Un pensiero di gratitudine va anche ai docenti ed al personale tutto di questa meravigliosa Opera che ha accompagnato con passione e professionalità i giovani durante tutto il percorso scolastico.

lapagliara
lapagliara
GPL-AUTO
previous arrow
next arrow

L’insegnante – per riprendere le parole di Piero Angela – è la persona alla quale un genitore affida il proprio figlio, la cosa più preziosa che possiede, perché lo trasformi in un soggetto pensante, e lo Stato affida la collettività dei cervelli, il suo bene più grande, perché la trasformi nel paese di domani”.

Questa la dichiarazione dell’ avv. Antonio Caradonna, Commissario straordinario del “Villaggio dei Ragazzi”, a margine della Cerimonia di premiazione degli studenti delle Scuole della Fondazione (Liceo Linguistico ed Istituti Tecnico, Professionale Alberghiero, Aeronautico) che si sono particolarmente distinti all’Esame di Stato 2023.

Il tradizionale evento, che si è tenuto ieri mattina nel salone di rappresentanza del Villaggio di fronte ad una platea di genitori visibilmente orgogliosi e commossi, ha raccolto il suo momento clou nella consegna da parte dell’avvocato Caradonna delle pergamene di diploma agli studenti che con grande impegno hanno conseguito la maturità con 100/100.

I premiati sono stati: Domenico Pio Amatista, Ines Amatista, Emilio Junior Izzo, Giuseppe Marseglia e Felice Terracciano. Prelibato il buffet dolce e salato preparato, per l’occasione, dagli allievi dell’Alberghiero sotto la sapiente guida del docente di Sala Roberto Stracquadaini.