Villaggio dei Ragazzi salvo, il Tribunale accetta la richiesta di concordato preventivo

Maddaloni (Caserta) – La Sezione fallimentare del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha decretato, su istanza del dott. Felicio De Luca, Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, l’accesso dell’Opera maddalonese, fondata 70 anni orsono da Don Salvatore d’Angelo, alla procedura  di “Concordato preventivo con continuità aziendale”: un segnale importante che riconosce i sacrifici compiuti dai vari commissari straordinari per riequilibrare i bilanci e permette ai lavoratori dell’Ente di guardare al futuro con un pizzico di fiducia in più.

Con l’ammissione alla procedura concordataria – ha affermato il Commissario De Luca – è stato compiuto un primo passo verso la ristrutturazione dell’Ente, scongiurando la più grave procedura fallimentare. In sostanza, si continuerà a lavorare alacremente, grazie al sostegno, in primis,  della Regione Campania e del suo Presidente, Vincenzo De Luca, che ringrazio per la vicinanza fattiva espressa in tutto questo contesto, con l’obiettivo di favorire il risanamento e salvaguardare l’attività socio-assistenziale e formativa svolta dall’origine nonché ,naturalmente, l’occupazione  dei tanti dipendenti , di non poco rilievo per un territorio già provato da una forte crisi economico-occupazionale”.