Villetta Giaquinto, piantati gli ottanta alberelli per “salvare il pianeta”

Per salvare il Pianeta abbiamo bisogno di te“! Con questo appello al cuore i volontari di Villetta Giaquinto hanno lanciato nelle scorse settimane l’invito a partecipare in maniera collettiva alla piantumazione di ottanta alberelli, in controtendenza con quanto purtroppo sta per accadere, ma tutto è ancora da vedere, a Villetta Padre Pio, dove un progetto del Comune di Caserta ha da tempo annunciato l’abbattimento di 21 alberi sani.

Insomma la due giorni di piantumazione ha avuto successo e l’evento si è concluso con la messa a dimora di 80 alberi, come confermato da uno dei responsabili storici del Comitato, Raffaele Giovine: “Sono davvero piccoli, circa 40 cm, ma cresceranno sani e forti perché noi li cureremo”, ha commentato orgoglioso, dopo essere stato immortalato ancora con le mani nella terra brulla.

Insomma, due giorni storici per Villa Giaquinto,  80 alberi, 40 di crespino e 40 di viburno,nella  zona della Villa confinante col Park San Carlo.

“A seguito dell’autorizzazione da parte della Regione Campania – leggiamo sulla pagina facebook del Comitato –  abbiamo ritirato le piante dal vivaio per portarle in Villa, grazie al supporto dell’Inner Wheel Caserta Luigi Vanvitelli.

Per portare avanti questa importante azione abbiamo bisogno del vostro aiuto, da soli non possiamo farcela”.

E gli aiuti non sono mancati, numerosi i volontari che si sono recati armati di zappe e rastrello per un rituale che difficilmente sarà dimenticato. Nella giornata di giovedì 2 gennaio si è avuta la preparazione del terreno, scavando le 80 buche ed oggi Venerdì 3 gennaio è avvenuta la piantumazione degli 80 alberelli.

L’evento è stato designato con l’ashtag di #soloperamore e così è girato sui social, raccogliendo il consenso e la partecipazione di moltissimi cittadini. E siamo sicuri che non finirà così…