Villetta Parco degli Aranci di nuovo “sotto assedio” dei vandali. L’esposto del Comitato

Villetta Parco degli Aranci
Uno scorcio interno della Villetta del Parco degli Aranci
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Da non sottovalutare il traffico incontrollato dl sostanze stupefacenti che coinvolge anche minori e gli studenti degli istituti scolastici presenti in zona

Parco degli Aranci, il popoloso quartiere di Caserta, ancora una volta nel mirino delle baby gang della zona o per lo meno di una banda di vandali. Nelle ultime settimane la villetta del quartiere, cosiddetta Delle Beatitudini è stata oggetto dell’interesse di alcuni ragazzi che purtroppo non si sono limitati a frequentarla.

L’amara sorpresa di alcuni residenti è stata quella di trovare il tavolo da ping pong offerto alla comunità a titolo gratuito, completamente distrutto e con esso alcuni giochi e tricicli dei bambini, materiale donato o acquistato dal comitato di quartiere.

Continuano intanto le lamentele dei cittadini rispetto alle azioni di questi gruppi di ragazzi anche nel resto della zona. Sono stati colpiti anche il playground, la villetta del Century Park, e in generale, parte dell’arredo urbano della zona come le panchine ed i lampioni.

Il Comitato di Quartiere Parco degli Aranci ha così ritenuto opportuno interessare della questione le forze dell’ordine, producendo un esposto alla Questura di Caserta, che di seguito riportiamo:

II Comitato di Associazione firmatario del Patto di Collaborazione per la cura e la gestione in forma condivisa del parchetto pubblico denominato “Villa Santa Maria delle Beatitudini” di proprietà del Comune di Caserta, espone quanta segue:

Il presente atto ha la finalità di porre all’attenzione della SV gli accadimenti inerenti la zona di Parco degli Aranci a Caserta, affinché gli organi competenti possano eseguire gli opportuni accentramenti.

Segnala la necessita dell’intervento della Pubblica Autorità per la pronta a risoluzione della vicenda qui descritta, già segnalata nell’anno 2021 il giorno 13 del mese dl ottobre, e denunciata da diversi cittadini negli ultimi anni.

Infatti, nella villetta ‘Parco degli Aranci” sia in orario diurno che serale si sono verificati continuamente atti vandalici e atteggiamenti aggressivi nei confronti degli abitanti adulti e bambini del quartiere, da parte di baby gang ragazzi di età compresa tra i 14 e 20 anni, come di seguito viene meglio specificato:

– nella “Villetta Santa Maria delle Beatitudini” entrano a tutte le ore con motorini,
monopattini elettrici a velocita non consentita nonostante la presenza di bambini che giocano;

– entrano nella ”Villetta Santa Maria Delle Beatitudini, scavalcando i cancelli anche dopo la chiusura delle 19,100 ed hanno vandalizzato e distrutto il tavolo da ping-pong messo a disposizione dal Comitato Parco degli Aranci;

– hanno distrutto, spaccandoli, i sedili delle altalene e vandalizzato i tricicli ed i monopattini messi a disposizione per i bimbi più piccoli

Da non sottovalutare il traffico incontrollato dl sostanze stupefacenti che coinvolge anche minori e gli studenti degli istituti scolastici presenti in zona

Con l’occasione, come già segnalato, si aggiunge che alcuni proprietari di cani di grossa taglia, pitbull, molossi, mastino napoletano, nonostante sia esposto all’ingresso il cartello di obbligo di guinzaglio e nonostante i richiami verbali per la salvaguardia dei bambini entrano nella suddetta villetta con il proprio animale lasciandolo libero di scorrazzare e depositare deiezioni portatrici di infezioni.

Si sottolinea che il Comitato da circa due anni, oltre alla gestione condivisa della Villetta si occupa anche di favorire la socialità e la sana aggregazione attivando all’interno della villa e nei luoghi del quartiere quali chiesa, scuole e affini, attività ludico ricreative gratuite

L’intervento sociale che il Comitato porta avanti è però ostacolato e spesso vanificato da questi  episodi; pertanto si chiede la presenza e l’intervento della SS VV anche al fine di tutelare un percorso di gestione condivisa considerato tra i più virtuosi in città.

Ci preme altresì specificare che quanto qui richiesto è da intendersi complementare ad un’azione di prevenzione e cura educativa e sociale che intendiamo continuare e portare avanti in una ottica di rete con i docenti, genitori ed altri operatori di enti pubblici e privati coinvolti nell’animazione socio culturale del quartiere.

Per tutto quanta sovra esposto e motivate chiediamo che la SSVV disponga gli interventi necessari nella zona “Parto degli Aranci” per gli opportuni accertamenti in ordine ai fatti cosi come esposti dettagliatamente in narrativa”.

Nel frattempo continuano le attività dei volontari:
Venerdì 11 marzo alle 16.30 incontro con i consiglieri della Commissione Lavori Pubblici in villetta per parlare dei fondi rigenerazione urbana.

Sabato 12 marzo, nell’arco della mattinata, pulizie in villetta, e riparazione dell’altalena, pure danneggiata.