Villetta Parco degli Aranci, iniziano i lavori di riqualificazione. La chiusura al pubblico per tre mesi

GIORDANI
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Come previsto dal Piano di riqualificazione finanziato dal PNRR, sono iniziati i lavori presso la Villetta delle Beatitudini di Parco degli Aranci

Per un importo di 162mila la Giunta Comunale di Caserta lo scorso gennaio aveva approvato il progetto definitivo per la riqualificazione della Villa “Santa Maria delle Beatitudini” al Parco degli Aranci, l’area di 5000mq posta all’interno del quartiere.

L’intervento finanziato nell’ambito del PNRR, rientra nelle iniziative messe in campo per il Parco degli Aranci, che riguardano anche l’edilizia scolastica, le piazze e gli impianti sportivi.

glp-auto-336x280
lisandro

Il progetto di riqualificazione prevede un nuovo impianto di illuminazione, la piantumazione di nuovi alberi, una pavimentazione antitrauma e nuove giostre, che saranno aggiunte a quelle già presenti, rendendo la villa più funzionale alle esigenze dei bambini del quartiere.

Il Comitato di Quartiere del parco intanto ha avvisato i cittadini a mezzo social: “Vi ricordiamo che è tassativamente vietato entrare all’interno della villetta, i cancelli saranno chiusi per rendere più facile i lavori agli operai che interverranno su tutto il perimetro. All’esterno della villetta c’è un cartello con ulteriori info, questa primavera faremo una bellissima festa di riapertura con la nostra festa di quartiere riqualificata verso marzo/aprile!

I lavori sono finanziati dal bando “Rigenerazione Urbana” del 2021 aggiudicato dal Comune di Caserta, in cui rientrano anche interventi di riqualificazione di altri spazi in città.
Nel caso della Villetta di Parco degli Aranci, cosi come per Villa Giaquinto e per la Biblioteca Comunale, i lavori sono frutto della partecipazione attiva dei comitati civici coinvolti nella gestione degli spazi.

Gli interventi di riqualificazione sono stati concordati coi cittadini attraverso assemblee, questionari e segnalazioni scritte sulle esigenze principali riscontrate.

“Ci permettiamo di dire che i soldi pubblici investiti in questi lavori valgono doppio, perché sono lavori condivisi coi cittadini e non calati dall’alto e perché non verranno sprecati da abbandono o incuria in quanto gli spazi ristrutturati vengono ogni giorno curati e gestiti dai cittadini.

È un bell’esempio di amministrazione condivisa tra istituzioni e comitati civici, ci auguriamo che questo modello possa diffondersi ovunque in città“.

Il Comitato Parco Degli Aranci 

I cittadini sono invitati ad avere pazienza. I cancelli resteranno chiusi per ragioni di sicurezza, come anticipato, ma qualora dovessero restare aperti durante la giornata per consentire l’entrata dei mezzi e degli operai, ribadiamo che non è permesso agli utenti l’ingresso in nessun caso.

A quanto pare dunque, come da legenda apposta all’esterno della villetta, i lavori dureranno circa 3 mesi e se tutto va bene, la “nuova” villetta potrà essere riconsegnata ed aperta la pubblico a marzo 2024.