Il vino e le sue virtù, Michele Scognamiglio e Peppe Vessicchio al festival Terra di Libri

Caserta – Si parla di vino a Terra di Libri – festival salesiano della letteratura in Terra di Lavoro, promosso dall’Istituto Salesiano «Sacro Cuore di Maria» di Caserta e dal Laboratorio «Orao» del Cortile dei Gentili di Caserta e che si sta svolgendo online (sulla pagina Facebook «Terra di Libri» e su www.terradilibri.it) fino al 25 maggio.

Oggi alle 18.00 Michele Scognamiglio – docente e medico specialista in scienze dell’alimentazione – con la speciale partecipazione di Peppe Vessicchio – noto compositore e direttore d’orchestra che ha curato la presentazione al testo – presenteranno il libro «Sorsi di salute. Il vino senza frasca» edito da Cuzzolin Editore.

Il testo è un viaggio nella biochimica del vino e dei suoi aromi alla scoperta dei benefici che un buon calice (assunto con moderazione) porta all’organismo.

Il vino, rappresenta un alimento di antichissima tradizione ed allo stesso tempo, estremamente moderno, in continua evoluzione. Partendo dalla “formula” del vino, la biochimica dei suoi aromi, il testo descrive il viaggio del vino (e di altre bevande alcoliche) quando entra in vivo a seconda di come, quanto e chi lo beve, fino a tratteggiare alcuni effetti “speciali” dell’alcol del tutto inattesi. Ampio risalto viene dato alla composizione polifenolica del vino ed in particolare al Resveratrolo “tuttofare”, cercando di mantenere sempre netto il confine tra i benefici che tali sostanze apportano alla pianta che li produce e quelli potenziali dell’organismo che li assume.

A dialogare con l’autore ci saranno Mariapina Fontana (imprenditrice vitivinicola) e Mariano Penza (sommelier FISAR). Modera l’incontro il giornalista enogastronomico Carlo Scatozza. L’evento è organizzato con la collaborazione di Campania Slow e Terre di Gusto.