Violenza di genere, una giornata tra teatro e dibattiti all’ex Canapificio di Caserta

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Caserta – La violenza sulle donne è un tema che non va affrontato soltanto in occasione del 25 novembre per poi cadere nel dimenticatoio ed è per questo che la cooperativa sociale newHope, il Centro Sociale Ex Canapificio, la Caritas Diocesana di Caserta, lo SPRAR di Caserta e la compagnia teatrale Matutae, il 3 dicembre presentano “Oltre la violenza, storie di riscatto”.

La rete di associazioni che da anni si batte per la difesa dei diritti delle fasce più deboli della società, organizza una serata di riflessione, confronto e dibattito su un tema delicato che riguarda migliaia di donne in tutto il mondo. Tra queste donne ci sono anche moltissime richiedenti asilo che arrivano nel nostro Paese, vittime della tratta di essere umani. Un fenomeno in costante crescita, come dimostrano i dati del 2017 che parlano di circa 11mila donne, spesso minorenni, sbarcate in Italia per essere sfruttate come schiave nel settore della prostituzione.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Lo spettacolo teatrale, a cura della compagnia Matutae, dal titolo “Stazione di servizio n° 23” è uno spettacolo sulla violenza di genere che affronta un tema scottante, delicato e complesso in un modo non angoscioso, lasciando spazio all’ironia e all’autoironia. Le otto donne in scena si incontrano, si scontrano e soprattutto si raccontano, solidarizzano, si interrogano su un comune destino e cercano risposte.
Stazione di servizio è un “non luogo” di sosta temporanea dove si incontrano e si sovrappongono senza soluzione di continuità emozioni contrastanti: tenerezza, timore, rabbia, amarezza, incredulità, ironia, paura, risentimento, disincanto. Saranno in scena, in una corale regia collettiva, Brillante Massaro autrice del testo, Anna Borghi, Mina Mastantuoni, Mimì Trapani, Simona Giuntini, Giovanna Piombino, Maria Teresa Buonpane, Elena Luppino.

L’evento si terrà a Caserta presso la sede del Centro Sociale Ex Canapificio in Viale Ellittico n° 27 alle ore 18:30 di domenica 3 dicembre. Al termine della rappresentazione teatrale ci sarà un dibattito e la testimonianza di riscatto con Suor Rita Giaretta e Blessing Okeidon di Casa Ruth. A seguire una cena etnica preparata dai ragazzi dello SPRAR di Caserta New acc.R.A. con musica dal vivo dei Kalifoo Ground Music System.
Per prenotazioni: 338.6412427 – 392.4354158