Visita del Vescovo Pietro Lagnese all’ I.C. “Giacomo Gaglione” di Capodrise

Grande emozione ha suscitato la visita di Monsignore Pietro Lagnese, Vescovo di Caserta, agli alunni della Scuola Secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo “Giacomo Gaglione” di Capodrise, avvenuta giovedì 12 maggio.

Ad accoglierlo il Dirigente Scolastico Dott. Pietro Bizzarro, il Sindaco di Capodrise Prof. Vincenzo Negro, il Parroco di Capodrise Don Giuseppe Di Bernardo e tutto il Personale della Scuola.

L’incontro è stato atteso e preparato con grande coinvolgimento degli allievi di tutte le classi che, in rappresentanza dell’intero Istituto, hanno accolto il Padre Vescovo.

Gli allievi, durante l’attesa, hanno avvertito un’atmosfera particolare aspettando il “tocco” alla porta che avrebbe annunciato l’arrivo di un ospite così importante.

Già nel corso dell’anno scolastico Vescovato e Scuola hanno intrapreso un percorso, attraverso la mediazione del referente della Pastorale per la Scuola, prof. Franco Tartaglione, affinché si potesse riflettere sui temi fondamentali connessi all’educazione e alla formazione degli allievi.

Il Vescovo di Caserta Monsignor Pietro Lagnese, ha invitato tutti noi, soprattutto durante questo periodo Sinodale, ad un grande cammino di riflessione, di ascolto, di racconti e di sogni per il futuro.

Il cammino, iniziato ad ottobre 2021 terminerà in Italia nel 2025 e mira al rinnovo del “modo di essere” della Chiesa.

Il Sinodo, che letteralmente significa “camminare insieme”, era inteso inizialmente come momento di incontro riservato solo al Papa, ai Vescovi e ai Sacerdoti.

Dal 2021 Papa Francesco ha voluto un ascolto “dal basso”, affinché tutti, credenti e non credenti, persone di altre religioni, potessero esprimere le loro opinioni.

E’ quindi dal “basso”, cioè dai piccoli studenti della scuola del I ciclo che Monsignor Lagnese ha voluto ascoltare i messaggi, le curiosità, le perplessità, le riflessioni che perseguono i nostri adolescenti.

Gli alunni Lo hanno ascoltato con entusiasmo, con curiosità e Sua Eccellenza, come uno di loro, con un linguaggio semplice ma efficace, diretto e coinvolgente, sempre col sorriso senza mai far mancare quel tocco di spontanea simpatia, senza mai provocare timore o disagio, ha generosamente risposto catturando l’attenzione degli studenti rendendoli partecipi del suo messaggio. Compito non facile vista la loro età, riuscendo a “toccare” il cuore anche degli adulti presenti.

Ragazzi ed adulti hanno quindi goduto appieno di questo incontro ricco di gesti significativi e di parole portatrici di serenità, pace e amore.

Nei successivi commenti gli alunni hanno auspicato affinché la significativa esperienza possa ripetersi in un prossimo futuro anche se in luoghi diversi, attendendo all’invito del Vescovo.

Un sentito grazie a Sua Eccellenza, al Parroco don Giuseppe Di Bernardo, al Dirigente Scolastico Dott. Pietro Bizzarro, agli alunni e ai docenti, in particolare all’insegnante di Religione Cattolica, che hanno reso questo incontro indimenticabile.