“Volturno Vagabondo”, a Caiazzo in concerto Gnut e Guappecartò

CAIAZZO – Condivideranno il palco nella splendida cornice di piazza Santo Stefano di Caiazzo. SABATO 22 GIUGNO alle ore 21:00 in concerto Gnut e i Guappecartò. Un evento inserito nella rassegna “Volturno Vagabondo”, ideata dal Comune di Caiazzo, supportata da varie associazioni del posto e finanziata dalla Regione Campania nell’ambito del POC Campania 2014/2020. Due concerti in una sera che promettono coinvolgimento, musica, ritmo e talento.

GNUT – Nato a Napoli col nome di Claudio Domestico, dal 2003 è voce, chitarra e autore del progetto GNUT, con cui nel febbraio 2008 pubblica il cd “DiVento” (Blend’r/Venus), dopo una serie di riconoscimenti nei maggiori festival indie italiani (Mei Fest 2003, Arezzo Wave 2004). Ottimi consensi da parte di critica e pubblico. Negli anni, Gnut ha suonato con (tra gli altri): Afterhours, Kaki King, Marta sui tubi, Piers Faccini, Cristina Donà.

I GUAPPECARTÒ –  Nascono a Perugia come musicisti di strada nel 2004. Ad oggi, dopo 12 anni dalla nascita, i Guappecartò hanno realizzato 4 dischi e si sono esibiti in più di 1500 concerti in tutta Europa. L’album più recente, ROCKAMBOLES (Aprile 2015), prodotto da Stefano Piro, è giunto alla terza ristampa ed è stato rappresentato in 70 concerti in tutta Italia. Osannato dalla critica, è stato scelto come disco della settimana dal programma “Fahrenheit” di Radio Rai3.

Il programma di “Volturno Vagabondo” continua e si conclude LUNEDI’ 24 GIUGNO alle ore 18:00 presso Palazzo Mazziotti con il convegno “Dialoghi sul territorio. Le testimonianze storiche e produttive per la costruzione del paesaggio contemporaneo”. I relatori si interrogheranno su Caiazzo e il centro storico e sull’architettura rurale e paesaggio. Previsti i saluti del sindaco Stefano Giaquinto, del Presidente del Consiglio Comunale Ida Sorbo, di Raffaele Cecoro, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Caserta, di Ilaria Cervo, presidente Associazione Storica del Caiatino e di Diamante Marotta, dell’Associazione Fotografica Elvira Puorto. Relazioneranno Francesco Canestrini, Soprintendente ABAP della Basilicata, Jim Devine, Archeologist, Director of Interpretove Media Limited, Antonio Salerno, Direttore Museale, Polo Museale della Campania e Giuseppe Guida, Urbanista e docente Università degli Studi “Luigi Vanvitelli”. Conclusioni affidate a Maria Rosaria Iacono, Consigliere Nazionale Italia Nostra Onlus. Coordina e introduce Giancarlo Pignataro, Vicepresidente di Italia Nostra. La partecipazione al seminario prevede 3 CFP per gli architetti.

Loading...