Vuoi il Macrico aperto? Vieni ad aprirlo anche tu! L’incontro per firmare la petizione online

Vuoi il Macrico aperto? Vieni ad aprirlo anche tu! L'incontro per firmare la petizione online

Le battaglie sociali a Caserta sono in pieno fermento e mentre ancora si discute sull’inchiesta e gli arresti al Comune, c’è chi pensa a quanto c’è di buono in città e ad andare avanti.

Proprio ieri, mercoledì 19 giugno, si è tenuto un incontro importante sull’Ex Macrico, presso la Biblioteca Diocesana di Piazza Duomo nel corso della quale è stato chiesto a tutte le parti impegnate di rispettare le premesse e fare la propria parte, anche ai cittadini.

“Vuoi il Macrico? Vieni ad aprirlo! Diventa volontario delle aperture promosse dalla Fondazione Casa Fratelli Tutti.

E’ l’invito della rete di associazioni collegate alla Fondazione Casa Fratelli Tutti, che si sta occupando del coinvolgimento della cittadinanza nella riapertura dell’ex Macrico, oggi Campo di Pace.

Ieri presso la Biblioteca Diocesana s è parlato dunque di organizzazione, di aperture dell’area, della prossima conferenza dei servizi e della partecipazione collettiva al processo.
Presentata anche una petizione per chiedere alle Istituzioni i punti elencati di seguito che potrà essere scaricata dal seguente Qr Code
Vuoi il Macrico aperto? Vieni ad aprirlo anche tu! L'incontro per firmare la petizione online

Da due anni si è avviato un processo nuovo sul Macrico. Il Vescovo Lagnese ha scritto un Manifesto dove ha dichiarato che la Chiesa, proprietaria dell’area, intende trasformarla in un CAMPO DI PACE verde, aperto, inclusivo e a vocazione pubblica. Un percorso importante, giusto, che chiede alla cittadinanza di fare la propria parte.

Verso la fine del 2023, la Fondazione “Casa Fratelli Tutti”, creata appositamente dalla Diocesi, ha presentato un “Masterplan”,un’idea progettuale che rappresenta già un punto di partenza.

Il Comune di Caserta ha dichiarato di voler aprire una Conferenza dei servizi, che chiediamo sia aperta al contributo della cittadinanza e soprattutto che chiarisca:

• Che nel Macrico non sono da ammettere residenze di alcun tipo;
• Che l’area ha bisogno di una destinazione urbanistica che ammetta, nell’ambito di un Piano Urbanistico Comunale, solo funzioni compatibili con un Parco, rispettose dei vincoli della Soprintendenza.
• Che accolga le istanze di partecipazione dei cittadini ai processi decisionali.

Tutto ciò che chiediamo alle Istituzioni pubbliche, non è altro che trasparenza, democrazia e partecipazione.

E SE STAVOLTA ….FOSSE LA VOLTA BUONA?
Comitato “da Macrico a Campo di Pace”
Centro Sociale Ex Canapificio – Legambiente – Compagnia della città – Comitato per Villa Giaquinto – Comitato Città Viva – LIPU Caserta – Comitato Parco Aranci – Raido – Hermes Roller – Laboratorio Mille Piani – UISP – Rain – Elysium – Gli amici di Eleonora