Whirlpool e Jabil, manifestazione dei sindacati davanti alla sede della Regione Campania

Lo sblocco dei licenziamenti, la smobilitazione delle multinazionali come Whirpool e Jabil, il depauperamento industriale in alcune aree strategiche del territorio campano, impongono al Governo Nazionale e alla Regione Campania, scelte precise a salvaguardia del lavoro e per il rilancio dell’economia dell’intero Sud Italia.

“Il Recovery Plan – dicono i rappresentanti di Articolo Uno intervenuti alla manifestazione – deve con decisione, puntare sul potenziamento di strumenti e risorse verso lo sviluppo del Mezzogiorno, accelerando sul processo di transizione ecologica con il coinvolgimento delle aziende presenti sul territorio.

In questa delicata fase, il ruolo del governo regionale risulta essere decisivo nell’individuazione delle priorità, delle potenzialità e necessità reali del territorio e deve produrre uno sforzo nel favorire la concertazione con le parti sociali.

L’industria, moderna ed eco sostenibile, può e deve ritornare ad avere un ruolo strategico nel rilancio della Campania. La Regione, di concerto con il Ministero dello Sviluppo, deve giocare un ruolo attivo al fine di garantire il rispetto degli accordi già condivisi con i sindacati e sostenere e consolidare i piani industriali con una adeguata politica industriale”.