WWF Campania e ANCI insieme per Earth Hour: gli eventi e i siti che si spegneranno per un’ora

WWF Campania e ANCI insieme per Earth Hour

Caserta, San Nicola la Strada, Aversa, Santa Maria Capua Vetere, Carinaro, Capua. La provincia di Caserta in prima linea per gli spegnimenti nei comuni e le iniziative delle scuole.

Il 26 marzo alle 20,30 torna Earth Hour – SHAPE OUR FUTURE

https://www.wwf.it/pandanews/clima/il-26-marzo-alle-2030-scatta-lora-della-terra

L’evento globale del WWF senza frontiere per un futuro più sicuro, giusto e sostenibile per tutti. Anche in Campania tante di iniziative. L’iniziativa è patrocinata da ANCI Campania.

Un evento senza frontiere per mandare un messaggio di pace.

Earth Hour è un evento senza frontiere, che unisce le persone sulla Terra per vincere la sfida climatica. In un momento in cui i conflitti diventano una minaccia al futuro di tutti una grande azione globale in grado coinvolgere persone in tutti i paesi del mondo è, in sé, un messaggio di pace e solidarietà: perché solo insieme possiamo far sentire la nostra voce e chiedere un futuro più sicuro, giusto e sostenibile per tutti.

ALCUNI DEGLI SPEGNIMENTI

A Napoli, l’Amministrazione aderisce all’evento spegnendo, dalle 20,30 alle 21,30, le luci del Maschio Angioino, così a Caserta rimarrà al buio per un’ora la facciata della Reggia Vanvitelliana, mentre a Bacoli, il Comune spegnerà le luci della Casina Vanvitelliana del Fusaro.

Nel Parco, dinanzi al sito di grande interesse storico e culturale, sarà allestito un Panda Point a cura dei volontari del WWF Napoli e ci sarà lo spettacolo”la magia del fuoco” di Laulab. Ad Aversa luci spente per un’ora in Piazza Municipio, così come a San Nicola la Strada.

TANTI EVENTI SUL TERRITORIO

WWF Napoli. Allestimento, per n.3 giorni, di un “panda point” informativo sui cambiamenti climatici presso l’EnergyMed che si svolgerà presso la Mostra d’Oltremare.

WWF CasertaMaratona radiofonica su Radio Prima Rete (http://www.radioprimarete.it) dalle 9:30 alle 21:30. Verranno trattati argomenti relativi ai cambiamenti climatici, ai Crimini di Natura e all’educazione ambientale. Saranno ospiti della maratona scuole, sindaci e rappresentanti delle forze dell’ordine impegnati nella prevenzione dei Crimini di Natura.

Nel corso della trasmissione è possibile interagire in diretta con la redazione attraverso messaggi e telefonate.

Tante le scuole che hanno aderito ad EARTH HOUR . Liceo Artistico “San Leucio” di Caserta : realizzazione di un cortometraggio Aria, Acqua Terra e Fuoco, su cosa e scenografia, preparato a conclusione di un progetto biennale nell’ambito dell’alternanza Scuola-Lavoro.

I.C “Uccella” di Santa Maria CapuaVetere: messa a dimora di piante , illustrazione di lavori sui cambiamenti climatici, piccola rappresentazione di bambini vestiti da alberi, incontro con gli studenti su problematiche ambientali.

I suddetti istituti scolastici , insieme all’Istituto “Santa Caterina” di Capua, all’I.C. Mazzini , all’’I.C. De Filippo di San Nicola la Strada e l’ I.C di Carinaro hanno organizzato un social storm che si svolgerà durante la maratona radiofonica.

WWF Sannio– La programmazione inizia alle ore 18.00 presso il Living Museum. Segue una visita animata da rievocatori storici . Ultimata la visita al Living Museum ci si può spostare presso i Giardini Angela Merici : dalle ore 20.00 alle ore 20.30: letture a cura di Vittorio Zollo;– dalle ore 20.30 alle ore 21.30: EARTH HOUR con Candlelight.

Musica a lume di candela con: Trio D’Archi (Assuntina Paradiso, Antonio Fusco e Mariano Fusco), Duo Estemporaneo (Giuseppe Capriello e Mattia Iorillo) e a seguire Gianluca Bufis;– dalle ore 21.30 a seguire permanenza all’interno dei Giardini Angela Merici per uno piacevole e rilassante scambio di opinioni a lume di candele.

WWF SILENTUM– Nel territorio del WWFSilentum aderiscono tre comuni Conza della Campania , Senerchia e Castelnuovo Cilento. In quest’ ultimo verrano spente le luci lungo il centro storico e la strada che arriva al Castello, le strade saranno illuminate con candele e torce,riprendendo la tradizione delle passate edizioni.

Oasi Serre Persano– Interessantissimo incontro a cura del il Prof. Danilo Russo,Dipartimento di Agraria, Università degli Studi di Napoli Federico II – Puoi spegnere la luce? Ho paura!” Pipistrelli e inquinamento luminoso.

Segue l’installazione delle Bat Box a cura dei volontari dell’Associazione NaturArt di Salerno che allestiranno anche una fantastica mostra fotografica.