WWF Caserta – One Planet School presso l’I.C. De Filippo di San Nicola la Strada

One Planet Health
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Nell’ambito del programma di Educazione Civica, inizia oggi un percorso di collaborazione tra WWF Caserta e I.C. De Filippo di San Nicola la Strada – DS Dott.ssa Raffaela D’Isando. I volontari del Gruppo Scuola, Antonio Pellegrino e Renato Perillo, hanno incontrato i ragazzi delle 1 F e la Prof.ssa Angelina Pascariello, approfondendo  tematiche ambientali di scotttante attualità.

Come le scelte alimentari influenzano il clima? Quanta plastica monouso inquina i nostri mari ? La domanda più frequente è stata : ma io cosa posso fare? I ragazzi, assieme ai volontari del WWF Caserta, hanno scoperto le tante buone pratiche da seguire per ridurre l’impatto sull’ambiente, come fare una spesa intelligente riducendo gli sprechi alimentari oppure come è possibile ridurre i gas climalteranti scegliendo cibo a km “0”.

I ragazzi hanno proposto di sperimentare comportanti virtuosi già da subito, come impegnarsi per una settimana ” plastic free ” , coinvolgendo in queste scelte le proprie famiglie. Di grande aiuto è stato il materiale della piattaforma One Planet School che il WWF Italia mette gratuitamente a disposizione di studenti, docenti e grande pubblico, per approfondire le grandi tematiche ambientali. Si tratta di una enorme biblioteca virtuale in continuo aggiornamento, che fornisce materiale utile per capire le relazioni profonde, e non sempre evidenti, tra la Madre Terra e i suoi abitanti.

Un sottile filo invisibile lega tutti i viventi fra loro, dall’invisibile virus alla grande balenottera azzurra, la quercia con l’uomo, perché noi siamo Natura. L’incontro è stato anche l’occasione per illustrare ai ragazzi Earth Hour, la manifestazione internazionale giunta alla 14.ma edizione, che ogni anno coinvolge sempre più Paesi in tutto il Mondo, ben 192 lo scorso anno, con oltre 3 miliardi di persone. Si tratta della più grande mobilitazione popolare di tutti i tempi, che consiste nel semplice gesto di spegnere la luce per 1 ora, dalla 20,30 alla 21,30.

Sabato 26 marzo monumenti, chiese, palazzi governativi, teatri, piazze in tutto il Mondo si spegneranno assieme alle luci di milioni di case, generando un’onda di luce-buio che inizierà nelle lontane isole del Pacifico per concludersi 24 ore dopo sulle coste americane occidentali. A San Nicola la Strada si spegnerà il Monumento ai Caduti in Piazza Municipio. Un grande messaggio ai potenti del Mondo sull’urgenza di intraprendere azioni concrete per contrastare i cambiamenti climatici .

La salute dell’ambiente e quella dell’uomo sono legate in modo inscindibile. L’obiettivo del WWF è proprio quello di costruire un futuro in cui l’uomo possa vivere in armonia con la Natura. Tutto è in mano ai più giovani che fra alcuni anni saranno nei luoghi dove dovranno prendere decisioni importanti. Ed il WWF si impegna da oltre 60 anni perché siano quelle migliori per tutti gli esseri viventi.