XXX Corso Base Volontari Ospedalieri, è iniziata la formazione per l’AVO Caserta

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Lunedi’ 7 novembre 2022 e’ iniziato il XXX° Corso di base Avo per aspiranti volontari

La Presidente Antonietta Rispoli, nel corso della prima lezione, ha illustrato ai corsisti, il percorso dell’Avo dalla sua nascita ad oggi, dello straordinario intuito del fondatore Prof. Erminio Longhin nel colmare quel vuoto esistente negli ospedali, con volontari che adeguatamente formati, potessero “umanizzare” l’ambiente ospedaliero, stando accanto agli ammalati.

Il XXX° Corso Base AVO Caserta si svolge presso l’Aorn Caserta Sant’Anna e San Sebastiano, con 2 incontri a settimana, il lunedì e il giovedì, dalle 16,00 alle 18,00. Termina lunedì 12 dicembre 2022.

glp-auto-336x280
lisandro

Con i mattoni si costruisce, con le radici si cresce”
È con questo slogan che l’Avo Caserta, ha programmato quest’anno il XXX° corso di base per aspiranti volontari. Ognuno può dedicare del tempo “liberato” e non libero, a chi ha bisogno di una parola di conforto, di incoraggiamento, di essere ascoltato.

Essere utili a chi ha bisogno di noi, e’ la “missione”, di un volontario AVO.  Il corso e’ a numero chiuso, ed e’ aperto alle persone dai 16 ai 70 anni.

Il primo passo per diventare Volontari AVO dunque consiste nell’iscriversi al Corso di Formazione di base che ha luogo annualmente all’Ospedale di Caserta.

Ogni anno l’AVO organizza infatti un corso di formazione mirato all’acquisizione di nuovi volontari, poiché chiunque frequenti una corsia d’ospedale deve in qualche modo essere educato al rapporto con il paziente.

Quella dei Volontari Ospedalieri del capoluogo di Terra di Lavoro è una realtà solida sul territorio. Attualmente oltre 200 volontari in forze tra il nosocomio di Caserta e la sede distaccata dell’ospedale di Maddaloni, in tutti i reparti, inclusi quelli in cui la sofferenza è all’ordine del giorno e la vita diventa spesso un filo molto sottile, come i reparti di nefrologia e dialisi, oncologia, ematologia, medicina d’urgenza, pronto soccorso, la loro presenza diventa un sostegno gentile e discreto per gli ammalati costretti a letto.

“Ogni volta è un’esperienza entusiasmante – racconta la Presidente Antonietta Rispoli – poter passare a giovani e meno giovani il senso di quello che facciamo. I volontari AVO, come spieghiamo anche sul nostro sito, sono persone di ogni età, di diversa provenienza culturale e sociale che si impegnano a prestare un servizio qualificato e assolutamente gratuito a chi non si trova nella pienezza dei propri mezzi fisici e psichici.

Essi si mettono a disposizione dei malati per tutte quelle esigenze che esulano dall’assistenza medica e infermieristica: il dialogo, l’ascolto, i piccoli acquisti, l’accoglienza alle famiglie sono tutti aspetti del servizio prestato.

Il volontario sa che un’atmosfera accogliente fa sentire il malato più sereno e quindi più collaborativo nella lotta contro la malattia, e che questo atteggiamento psicologico incide positivamente sul processo di guarigione”.

Chi voglia informazioni sulla grande famiglia Avo, puoi recarsi presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, Caserta Edificio F, piano -1. (nei pressi del centralino), c/o Sede AVO Caserta

Per informazioni:
Tel: 0823/232327 – e-mail: avocaserta@virgillo.it