Zona Rossa? Lo avevano dimenticato. Ciclisti casertani multati a Bacoli

Ciclisti casertani multati a Bacoli

Un gruppo di 20 ciclisti amatoriali da Caserta a Bacoli per una gita fuori porta sono stati multati per aver violato le regole della zona rossa. Lo ha riferito Il sindaco flegreo Josi Gerardo Della Ragione, che ha definito “Intollerabile” il comportamento dei ciclisti. “C’è un solo modo per arginare il contagio – ha aggiunto il sindaco –  la sofferenza. Dobbiamo essere responsabili, rispettare le regole”.

Avevano pensato ad una gitarella i 20 ciclisti arrivati nel comune del napoletano da Terra di Lavoro ma dimentichi del tutto di essere in zona rossa Covid. Per giunta proprio a Bacoli si registra una situazione epidemiologica abbastanza critica con cinque decessi per Covid-19 negli ultimi giorni. Dai dati forniti dall’Asl Napoli 2 Nord si contano 38 nuovi contagiati, i positivi al Coronavirus in zona, al momento, sono 172.

Anche per questo speriamo che la pattuglia dei ciclisti non abbia fatto soste incaute nel loro simpatico viaggio, e che abbiano riportato la propria salute indenne a casa, per il proprio benessere personale, per le proprie famiglie e per i concittadini con cui si relazioneranno. Effettivamente non c’è modo migliore per propagare il contagio che infrangere le misure di contenimento ad hoc e andarsene passeggiando da un comune all’altro della regione percorrendo quasi 60 km.